Cinema

Michael Fassbender, protagonista del grande cinema, compie 45 anni

“Hunger“, “300“, “Bastardi senza gloria“, “Shame“, “12 anni schiavo“, questi sono solo alcuni dei titoli che lo hanno visto protagonista. La sua capacità di rendere propri i personaggi che interpreta dandone un valore aggiunto lo ha portato ad essere una figura di spicco nell’establishment hollywoodiano. Ripercorriamo nel giorno del 45esimo compleanno di Michael Fassbender i passi della carriera di un grande attore.

Nato in Germania ma cresciuto in Irlanda, Fassbender si avvicina al teatro da adolescente per poi dedicare un breve periodo alla musica. Sentendosi più portato per la recitazione va contro il volere dei genitori non iscrivendosi all’università ma frequentando il Drama Centre London, scuola che poi abbandonerà. Muove i suoi primi passi tra teatro e televisione raggiungendo un primo ma importante ruolo nel film “300“.

L’ascesa e il successo di Michael Fassbender

La vera svolta però avverrà con il film “Hunger” del regista Steve McQueen, che affronta la tematica del trattamento riservato ai prigionieri politici. Qui ci dà una delle sue interpretazioni più toccanti, dovendo perdere 15 kg, interpreta l’attivista nord-irlandese Bobby Sands morto durante lo sciopero della fame del 1981 nella prigione di Long Kesh. Con il regista inizierà un sodalizio artistico che gli permette di prendere parte ad altri film come “12 anni schiavo” e “Shame” per cui ottiene nel primo film una nomination agli Oscar come miglior attore e per il secondo una nomination ai Golden Globe e la coppa Volpi.

Fassbender incarna personaggi complessi, dallo psichiatra Carl Jung in “A Dangerous Method” al tenente Archie Hicox in “Bastardi senza gloria” riuscendo a spaziare tra i vari ruoli e non incasellandosi negli stessi generi. Passa da blockbuster come la saga degli “X-men” a produzioni indipendenti o classici letterari come “Jane Eyre” o “Macbeth“. Una delle ultime interpretazioni che gli valse la seconda nomination agli Oscar è per il film “Steve Jobs“, biografia sull’imprenditore visionario della Apple. Racchiudere in poche righe la carriera di un attore non è mai semplice però è giusto ricordare le interpretazioni che lo hanno reso celebre, sperando il futuro riservi altre belle novità.

Francesca Agnoletto

Seguici su Google News

Back to top button