Calcio

Milan-Juventus 0-0: meglio il Diavolo, ma vincono le difese

Adv
Adv

Milan-Juventus, big-match della 23a giornata del campionato di Serie A 21-22, va in archivio come pareggio senza reti. I padroni di casa hanno le occasioni migliori nel corso della gara, che tuttavia rimane in un sostanziale equilibrio per tutta la sua durata. Ecco cosa è accaduto in serata al “Meazza”.

Il primo tempo di Milan-Juventus

Le due formazioni cominciano con un buon ritmo, senza risparmiarsi qualche colpo proibito. Leao ci prova all’8′ con una conclusione da fuori area, ma il pallone vola altissimo sulla traversa della porta bianconera.

Dalla parte opposta al 12′ Cuadrado cerca di sorprendere Maignan con un rasoterra mancino dal limite, ma il colombiano non inquadra la porta.

È invece il 20′, quando Leao prima combina un bello scambio in velocità con Messias e Ibrahimovic e poi calcia in porta. La sua conclusione è forte, ma centrale e Szczesny riesce a respingere da terra.

Quattro minuti dopo Dybala dalla destra si accentra e con il sinistro cerca la porta rossonera: buona l’idea, ma carente la precisione.

Arrivati al 28′, Pioli richiama in panchina Ibrahimovic con problemi muscolari e inserisce al suo posto Giroud. Poco dopo il Milan si fa pericoloso dalle parti di Szczesny con Calabria, il quale dopo aver ricevuto palla da Messias al limite dell’area avversaria, cerca l’eurogol con un bel colpo di sinistro: palla di poco a lato.

Lo stesso numero 2 rossonero ci riprova al 32′ minuto sugli sviluppi di un corner con un’altra conclusione dalla media distanza, ma di nuovo il pallone sibila pericoloso a poca distanza dalla porta bianconera.

La Juventus prova a farsi vedere in avanti al 36′, ma il colpo di Locatelli da fuori area, non trova (di molto) la porta difesa da Maignan.

Nei minuti successivi prevale il sostanziale equilibrio della gara e benché gli uomini di Pioli ai punti risultino più pericolosi, Milan-Juventus va al riposo con il risultato di partenza.

Il secondo tempo

Le prime manovre offensive della ripresa sono di marca rossonera, ma la prima conclusione a rete di una certa importanza e della Juventus.

Al 51′, infatti, De Sciglio disegna dalla destra un bel cross sula quale Morata irrompe di testa, mandando la sfera di poco troppo larga.

Il Milan prova a rispondere al 56′ con Leao, ma la conclusione centrale del portoghese, è facile preda del portiere bianconero.

Ben più pericoloso è il diagonale che Theo Hernandez, al 63′, indirizza verso la porta avversaria, dopo una progressione da applausi. Szczesny è sulla traiettoria e può bloccare il pallone a terra.

Sei minuti più avanti, invece, Saelemaekers, da poco in campo, cerca la testa di Giroud al centro dell’area juventina, il francese colpisce bene, ma Szczesny è ben posizionato e blocca il pallone.

Al 77′, poi, Saelemaekers porta scompiglio nella retroguardia bianconera, attaccando da solo il fianco destro della difesa juventina, prima di calciare troppo alto da posizione defilata.

Nei minuti successivi, complice anche un po’ di stanchezza, le due squadre non riescono a organizzare azioni offensive particolarmente significative e la gara scivola al suo termine senza gol.

Il pareggio porta il Milan a 49 punti dopo 23 giornate, mentre la Juventus si consolida in zona Europa League con 42 punti, a una sola lunghezza dall’Atalanta (con una gara in meno) in zona Champions.

Il tabellino di Milan-Juventus

Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria (77′ Florenzi), Kalulu, Romagnoli, Hernandez; Tonali, Krunic; Messias (60′ Saelemaekers), Diaz (60′ Bennacer), Leao (76′ Rebic); Ibrahimovic (28′ Giroud). A disp.: Tatarusanu, Mirante, Maldini, Bakayoko, Gabbia, Stanga. All.: S. Pioli

Juventus (4-4-2): Szczesny; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado (65′ Bernardeschi), Bentancur (90′ Rabiot), Locatelli (65′ Arthur), McKennie; Dybala (90′ Kulusevski), Morata (75′ Kean). A disp.: Pinsoglio, Perin, de Ligt, Danilo, Pellegrini, Jorge, Aké. All.: M. Allegri

Arbitro: M. Di Bello Ammoniti: Locatelli (J), Leao (M), Messias (M), Kean (J)

Autore: Adriano Fiorini

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Il calcio di Metropolitan

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Serie A

(Photo credit: Juventus)

Link foto: https://www.facebook.com/Juventusfcita/?brand_redir=171522852874952

Adv
Adv

Adriano Fiorini

"Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla." (cit. Pierre De Coubertin). C'è allora qualcosa di più divertente da raccontare?

Related Articles

Back to top button