Cronaca

Milik, braccio di ferro col Napoli: sarà ceduto

Il mercato in uscita del club partenopeo

Arek Milik e José Callejon lasceranno il Napoli in estate. E’ questo il campanello d’allarme di Raffaele Auriemma sulle colonne dell’edizione odierna di “Tuttosport“. Uno scenario tanto prevedibile quanto insperato.

Per quanto riguarda Callejon, si era già fatta viva l’idea che lo spagnolo non avrebbe proseguito il proprio cammino in maglia azzurra. L’esterno offensivo, in scadenza di contratto, è parecchio opzionato sia in Liga che in Premier League. Meno folta la concorrenza in Italia dove, nelle recenti sessioni di mercato, solo il Milan si era fatto vivo. Sembrerebbero lontani, infatti, i tempi in cui i rossoneri vanno alla ricerca di parametri zero; così come sono lontani i tempi in cui Callejon finalizzava gli assist al bacio di Insigne. Il numero 7 vede nel suo futuro solo il Real Madrid, dove desidererebbe concludere la propria carriera.

Milik e Callejon, sempre più lontani dal Napoli
Milik e Callejon, sempre più lontani dal Napoli

Milik, dal canto suo, ha chiesto un rinnovo da 5 milioni netti a stagione e una clausola rescissoria da massimo 50 milioni. Condizioni inaccettabili per De Laurentiis con il quale, ora, è in corso un vero e proprio braccio di ferro. Il suo contratto, infatti, ha scadenza nel 2021 ed il presidente vorrebbe evitarne la svendita. Per l’ex Ajax è da tempo risaputo l’interesse dell’Atletico Madrid, con i colchoneros che sarebbero propensi all’inserimento nella trattativa di alcune contropartite tecniche. “El Mundo Deportivo” suggerisce Diego Costa (in rotta con il club) e i terzini Santiago Arias e Sime Vrsalijko (entrambi alle prese con continui guai fisici).

Back to top button