Attualità

Milo Manara si scaglia contro Elon Musk: “E se gli facessi causa?”

Milo Manara, uno dei più famosi maestri dell’arte e dell’illustrazione italiana nel mondo, si scaglia contro Elon Musk. Il patron di twitter ha utilizzato, senza autorizzazione, un disegno dell’artista per creare una vignetta dedicata al ritorno di Donald Trump sulla piattaforma.

Cos’è successo tra Milo Manara ed Elon Musk?

Milo Manara Elon Musk
Il tweet di Elon Musk

Manara contro Musk, un fumettista di fama mondiale contro l’uomo più ricco del mondo. Il casus belli? La pubblicazione di un tweet da parte del patron, recante un’illustrazione di Milo Manara, dedicato al ritorno di Tump sulla piattaforma. Domenica scorsa, Elon Musk ha deciso di ripristinare l’account dell’ex presidente americano. Nel 2021, il profilo twitter dell’allora presidente uscente era stato sospeso per via di alcuni suoi tweet che legittimavano il famoso attacco a Capitol Hill, l’insurrezione dei suoi sostenitori volta ad impedire l’insediamento di Joe Biden. A distanza di quasi due anni, il nuovo proprietario di Twitter ha deciso di rimuovere la sospensione, non autonomamente, ma attraverso un sondaggio per concedere agli utenti di esprimere la loro opinione. Trascorse alcune ore, Musk pubblica il tweet galeotto, utilizzando un’illustrazione di Milo Manara (noto principalmente per quelle di carattere erotico), probabilmente per attirare l’attenzione di Trump.

Il meme di Musk

Nel disegno utilizzato da Elon Musk per realizzare il meme si vede una donna nuda chinata, con il logo di Twitter che copre le sue zone intime. A fianco alla ragazza c’è un frate raccolto in preghiera, a cui Musk ha apposto la scritta “Donald Trump”. Il tutto accompagnato dalla frase del Padre Nostro  “E non ci indurre in tentazioni”. Il significato di questa vignetta è che Trump possa tornare a scrivere continuamente tweet ancor più di prima. Milo Manara, una volta appresa la “notizia”, ha espresso il suo totale disappunto tanto da arrivare a dire:

Vorrei che Elon Musk fosse obbligato a twittare mille volte: Non userò mai più i disegni di Milo Manara senza permesso. Non userò mai più i disegni di Milo Manara senza permesso. Non userò mai più… (un po’ come fanno le maestre vecchia scuola con i bambini in punizione, ndr)

Continua poi il fumettista nel suo post su Facebook: «Che ne dite se gli faccio causa, chiedendogli 44 miliardi di dollari di risarcimento? Così potrei ricomprare Twitter e ridarlo in gestione a qualcun altro!». Una vera e propria provocazione, scritta per giunta in lingua inglese per far sì che la comprensione del destinatario (Elon Musk) fosse immediata.

Rossella Di Gilio

Seguici su Google News

Back to top button