Gossip e Tv

Noemi ospite a Belve: “Quel confronto con Michelle Hunziker mi ha fatto molto soffrire”

Noemi sarà l’ospite della puntata del programma di Francesca Fanagni Belve, in onda in seconda serata su Rai 2. Come si vede nelle anticipazioni, la cantante parlerà del rapporto con il proprio corpo, facendo riferimento ad un particolare episodio doloroso, durante il Festival di Sanremo 2018.

Noemi raconta la verità a Belve sulla foto con Michelle Hunziker

Noemi Belve Michelle Hunziker
Il meme su Noemi e la Hunziker

Veronica Scopelliti, in arte Noemi ha raccontato alla Fanagni che il 2018 è stato per lei un anno in cui ha “toccato il fondo”. Ciò che ha profondamente segnato la cantante è stato un meme di cattivo gusto. Nel collage realizzato sotto forma di vignetta ironica, si vede da una parte dell’immagine Michelle Hunziker e dall’altra Noemi. Entrambe le donne indossavano per una delle serate della kermesse un abito concettualmente simile: total black, attillato con scollo profondo sul davanti. Un paragone davvero sgradevole, con l’aggravante della scritta “Quando lo ordini su Wish vs Quando ti arriva a casa“.

Noemi ha ammesso di aver pianto molto quella sera e che in quel momento si è accorta “di essere dove non voleva essere”. Attraverso quell’immagine brutale, spiega la cantautrice, “ho percepito tutto il mio malessere, la mia sofferenza”. Fortunatamente oggi, dopo quattro anni, si è molto più sensibili alla tematica del bodyshaming. Lo ammesso anche Noemi con una frase un po’ stizzita:”si vede che nel 2018 non era di moda” ha detto a Francesca Fanagni. Come durante una chiacchierata tra amiche, Noemi parla a cuore aperto: “Mi sono sentita ferita come donna, perché ci sono persone che sono abbondanti ma tu vedi che quella fisicità gli appartiene. Mi sono fatta un pianto e quella è stata la prima volta in cui mi sono detta che dovevo fare qualcosa“. Il suo dimagrimento, dunque deriva da un esperienza dolorosa, di cui nessuno era al corrente. L’ennesima testimonianza, quella di Noemi, che insegna quanto sia importante empatizzare verso gli altri, prima di fare ironia su questioni importanti come “la relazione con il proprio corpo”.

Rossella Di Gilio

Seguici su Google News

Back to top button