Games

MOGA XP7-X+ Recensione, un controller per andare all-in

Già prima di scrivere questa recensione del controller MOGA XP7-X+ avevo iniziato a interessarmi al mondo del gaming su mobile “professionale”. Laddove con professionale si intende il gioco tramite cloud/streaming da piattaforme fisse di ben altra caratura (Steam, Xbox Game Pass, PlayStation Remote Play ecc.) rispetto al più spartano gioco “mobile nativo”. Allo scopo ho acquistato due controller profondamente diversi: un IPEGA 9037, praticamente un controller tradizionale con un supporto per smartphone verticale (cca. 30€); e un Gamesir X2, in cui è possibile inserire lo smartphone in orizzontale, ponendo i controlli a destra e sinistra del dispositivo, e trasformandolo praticamente in una Nintendo Switch Lite (cca. 75€). 

Si tratta di dispositivi molto diversi l’uno dall’altro sia come caratteristiche tecniche e materiali, che come intenti e target commerciali. Il primo è economico, leggero e ben poco “serio”. Il secondo è portatile, compatto e solido. Ma, similmente a Switch Lite, raggiunge la portabilità sfruttando tasti piccoli, analogici non adatti alle azioni concitate e ai pollici più grandi e via così. Pertanto, non appena ho avuto la possibilità di recensire un hardware più professionale, il MOGA XP7-X+ di PowerA, non ho avuto dubbi: dovevo toccare con mano la differenza. E la differenza c’è; e si stra-sente.

MOGA XP7-X+ Recensione

MOGA XP7-X+ Recensione, caratteristiche tecniche e info

Anzitutto snoccioliamo un po’ di dati e informazioni utili riguardo al controller:

  • Il controller da solo (senza smartphone) pesa 349 grammi
  • Dimensioni 10,4 cm x 20,5 cm x 5,7 cm
  • Ha una batteria da 2000mAh che permette anche di ricaricare il telefono mentre si gioca (oltre ad alimentare il controller in Bluetooth)
  • Giocando da Smartphone/Tablet si può scegliere se inserire il dispositivo nel meccanismo telescopico (telefoni fino a 7.13” – 181.1mm); OPPURE, si può usare il supporto staccabile da controller per giocare in “tabletop mode” 
  • Ha due pulsanti mappabili sul retro
  • Si può giocare sia via Bluetooth che in cablato (USB type C)
  • Compatibile con dispositivi Android, iOs e con PC (Windows 10-11). 
  • Su PC il controller viene riconosciuto automaticamente come Controller Xbox. 
MOGA XP7-X+ Recensione
Il controller con dentro un dispositivo (chi lo sa riconoscere?)

Comodo su ogni piattaforma

È un elenco già da solo molto corposo, che spiega bene perché il MOGA XP7-X+ non sia il più economico sul mercato: ben 99,99 dollari, se acquistato dal sito ufficiale MOGA. Confrontato con i prezzi di cui sopra dei dispositivi concorrenti che vi ho menzionato è un prezzo che salta subito all’occhio; e che per molti supera il prezzo psicologico (intorno ai 70€) che sono disposti a pagare per un controller. Tuttavia, per fortuna, quelle di Power-A riguardo il MOGA XP7-X+ non sono promesse vuote: è davvero un controller iper versatile, professionale e capace di soddisfare le aspettative dei player a qualunque livello di gioco. 

Persino comparandolo con nomi più mainstream, quali Razer, il MOGA non perde terreno. I click sui tasti sono soddisfacenti, responsivi, con imput-lag inesistente sia con Bluetooth che in cablato; sia su PC che su Mobile. I dorsali sono molleggiati, ma solidissimi, avvantaggiati da un’ergonomia del dispositivo studiatissima. Similmente al controller classico Xbox, che rappresenta la base del design del MOGA XP7-X+, tutti i dorsali sono posizionati nelle posizioni di riposo delle dita di riferimento. Compresi i due tasti posteriori programmabili, su cui gli anulari “cadono” senza sforzo alcuno. 

MOGA XP7-X+ Recensione, un controller per andare all-in
Lo stand per mobile è funzionale ma ben poco solido.

Tuttofare a tutti i costi

In tal senso, volendo essere pignoli l’unica criticità è rappresentata paradossalmente dal desiderio del MOGA di “fare tutto al massimo”. Il MOGA XP7-X+ vuole essere un controller dalle forme tradizionali ed ergonomiche, “licensed by Microsoft e XBOX”; dare, quindi, la possibilità di sfruttare il dispositivo su PC e Android; inserire a tutti i costi una batteria capiente capace addirittura di ricaricare il nostro telefono; dotare il controller di un supporto staccabile per tenere il telefono in piedi sul tavolo. 

Sommando tutti gli ingredienti summenzionati ne risulta un controller dai materiali ricercati e solidi, ergonomico, sì, ma con una dimensione e un peso importanti. Parlando di dimensioni (lunghezza, larghezza ecc.) principalmente sono incrementate dal grosso blocco batteria posto al centro del controller, che ospita anche il supporto staccabile da tavolo; e il meccanismo a scorrimento laterale che consente di inserire il telefono dentro al controller. Il peso di oltre 350 grammi, infine, comunica solidità, certo, ma alla lunga stanca. 

MOGA XP7-X+ Recensione, un controller per andare all-in
In alto a sinistra: il GAMESIR X2, in alto a destra l’IPEGA 9037, in basso il MOGA XP7-X+

MOGA XP7-X+ Recensione, il migliore della categoria (?)

Alla fine di questa recensione del MOGA XP7-X+ spero di avervi dipinto un quadro esaustivo dell’ottimo controller che ho avuto tra le mani; e che ho sfruttato e sfrutterò ancora moltissimo sia su PC che su Smartphone/Tablet. Un controller che, ad oggi, non stento a definire se non il migliore, almeno tra i migliori sul mercato. Lo dico per la quantità di feature disponibili e per la qualità costruttiva, di design, globale con cui le fa collaborare. Nonché per il feeling professionale che si prova maneggiandolo in ogni contesto possibile.

Se di difetti vogliamo parlare, il MOGA XP7-X+ è indubbiamente “tanto”. Soprattutto tanto costoso, tra i più costosi che potete comprare anche guardando al mercato dei Controller PRO per PC e console. Un costo proporzionato alle feature del controller? Indubbiamente. Ma comunque un costo che non tutti saranno disposti ad affrontare per scoprire quanto davvero valga. Se supererete questa barriera psicologica ed economica, tuttavia, vi assicuro che non ve ne pentirete. 

Porterete così a casa un dispositivo versatile, in grado di accompagnarvi in tutte le sessioni di gaming: fisse su PC, in cloud (grazie allo sposalizio con Microsoft e Xbox Game Pass) o tramutando il proprio cellulare in una macchina da emulazione (tra le altre cose) eccezionale. In breve, se non volete fare compromessi di sorta, e siete disposti a sostenere “il peso” di un controller “di peso” (in tutti i sensi) il MOGA XP7-X+ è davvero insuperabile. 

MOGA XP7-X+ RECENSIONE | CONTROLLER BLUETOOTH (ANDROID-PC)

+Schema di controlli perfetto sia su Android e iOs, che su PC
+Ha due tasti programmabili sul retro
+Materiali solidi, pulsanti soddisfacenti, è ergonomico e ha tante modalità di utilizzo
+La batteria che fa da mini-battery pack è un bel plus…

-…ma fa aumentare il peso del controller
-Dimensioni importanti per portarlo sempre con sé
-Costo elevato, proporzionato alle tante funzioni

VOTO: 9.5

Lorenzo Mango

Appassionato di Cinema e Serie TV, di libri e di fumetti, di video e di videogiochi. Di avventure, si può dire riassumendo. Non ama molto dormire, ma a volte lo costringono. Del resto, gli servirebbero delle "vite extra" per seguire tutti i suoi hobby e interessi. Intanto, fa quel che può con quella che ha: scrive, disegna, registra video, ogni tanto mangia. A tal proposito, potrebbe sopravvivere mangiando solo pizza. Se serve, anche pizza estera, quando viaggia. Sì, anche quella con sopra l'ananas.
Back to top button