Pallavolo

Mondiali volley femminile: Serbia campione del mondo

La rassegna iridata più importante a livello planetario della pallavolo è ufficialmente terminata con le due finali disputate nella giornata di ieri. La meno importante di questa coppia di sfide ha visto come protagonista assoluta la Nazionale italiana guidata da Davide Mazzanti che ha sconfitto nettamente (3-0 il finale) gli USA conquistando, almeno, la medaglia di bronzo. Un alloro importante che si aggiunge, nella ricca bacheca dello sport della rete, al titolo mondiale vinto dai maschi e dal titolo europeo portato a casa proprio dalla donne. La vittoria dei Mondiali di volley femminile è andata alla fortissima Serbia che ha spazzato via con irrisoria facilità il Brasile imponendo un secco 3-0 alle aguzzine dell’Italia: la selezione balcanica guidata da coach Daniele Santarelli si conferma la più forte del pianeta bissando l’alloro conquistato nell’ultima edizione. C’è anche un po’ di nostro, quindi, nella gloria finale.

Mondiali volley femminile: la Serbia sconfigge con un netto 3-0 il Brasile

(Credit foto – pagina Facebook ASEAN Volley Gossips)

Gara senza appello per le carioca che non sono riuscite ad arginare lo strapotere tecnico delle nuove (vecchie) campionesse del mondo che mantengono per il secondo anno consecutivo il trofeo di regine ben strette nelle possenti mani. Continua la maledizione delle verdeoro che non hanno mai vinto un Mondiale avendo perso sempre nelle quattro finalissime disputate nella loro storia. Contro una Tijana Boskovic così sugli scudi è stato impossibile avere ragione della Serbia: il netto 3-0 rifilato al Brasile regala il primo, grandissimo, titolo a coach Daniele Santarelli che dopo aver trovato fortuna con Conegliano aggiunge un alloro mondiale scintillante.

(Credit foto – pagina Facebook ASEAN Volley Gossips)

Seguici su Google News

Back to top button