Motori

Monza Rally Show 2019, risultati gara evento

Nonostante l’assenza di Valentino Rossi, il Monza Rally Show 2019 non ha mancato di riservarci grandi emozioni. Andrea Crugnola, ha vinto Rally e Master Show dove non ha avuto rivali.

Monza Rally Show 2019 – Con questo bellissimo evento, un must per il circuito brianzolo, si conclude la stagione motoristica all’interno del tempio della velocità. Andrea Crugnola ha vinto per la prima volta il trofeo principale, riservato alle vetture R5.

Daniel Sordo, Andreas Mikkelsen, Alessandro Re, Marco Bonanomi, Piero Longhi ed Andre Nucita sono stati i principali rivali di Crugnola, al comando dalla prima prova di venerdì.

Moza Rally Show 2019 Andrea Crugnola festeggia la vittoria
Andrea Crugnola vince il Monza Rally Show 2019 – Photo Credit Alessandro Martellotta

Crugnola da subito leader

Andrea Crugnola ha iniziato nel migliore dei modi il Monza Rally 2019, grazie al successo nell’Autodromo 1, la prima speciale dell’evento. Grazie anche ad una velocità di punta superiore rispetto alle Hyundai o alla Skoda, la Volkswagen #6 di Crugnola conquistava anche la Roccolo 1, secondo stage ed ultima asperità di giornata.

Monza Rally Show 2019 Andrea Crugnola finisce il Master Show
Crugnola completa il Master Show – Photo Credit Alessandro Martellotta

La classifica del primo giorno vedeva Crugnola in vantaggio di 5.2 secondi su Nucita e 7.4 su Daniel Sordo, vincitore del Monza Rally Show nel 2010 e nel 2013. Una graduatoria molto tirata e sopratutto incerta in vista delle due prove Grand Prix di sabato.

Il traffico del Monza Rally Show

Come spesso accade, il Monza Rally Show può cambiare radicalmente la sua classifica dopo le prove Grand Prix. Le due gare, previste sulla distanza dei 44 Km, giocano un ruolo chiave nell’evento perché molto lunghe e atipiche rispetto ad un rally normale.

Dopo un giro dell’Anello alta velocità, le vetture escono dalla Parabolica Sud per immettersi nel tracciato moderno dove sono previsti sette lunghissimi giri. La difficoltà sta nel traffico che si crea con le diverse auto impegnate contemporaneamente nella prova.

Monza Rally Show 2019 Grand Prix
Le vetture impegnate nella prova Grand Prix al Monza Rally Show 2019 – Photo Credit Alessandro Martellotta

Daniel Sordo, terzo prima della Gran Prix 1, approfittava dell’assenza di traffico per conquistare la speciale e secondi preziosi su Crugnola, quarto al termine della prima GP alle spalle di Nucita e Bonanomi, ma sempre leader della classifica generale.

A distanza di poche ore, Andrea Crugnola ha preso un’importantissima rivincita durante la prova Parabolica, vincendo davanti a Breen e Sordo, secondo in graduatoria con 5.5 secondi di ritardo.

I momenti decisivi del Monza Rally Show 2019

Nel pomeriggio di sabato abbiamo assistito a due momenti chive del Monza Rally Show 2019. Daniel Sordo e Marco Bonanomi, alla caccia di Crugnola in classifica, approfittavano di una buona posizione nel traffico della Gran Prix 2 per guadagnare secondi preziosi sui rivali.

Per un decimo, Bonanomi ha vinto la stage su Sordo, mentre Crugnola, rallentato dalla Hyundai di Breen, si classificava sesto a 7.9 secondi dal vincitore. Questa negativa prestazione per la coppia Crugnola – Bergonzi portava Daniel Sordo al comando del Rally con 2.3 secondi di margine su Crugnola e 4.2 su Nucita.

Monza Rally Show 2019 skoda r5
Marco Bonanomi al Monza Rally Show 2019 – Photo Credit Alessandro Martellotta

Dopo una Grand Prix molto selettiva, l’ultimo sforzo di giornata prevedeva l’Autodromo 2, speciale già svolta nella giornata di venerdì, ma con la luce del giorno. Nella notte del Parco dell’autodromo brianzolo, Crugnola riconquistava la leadership del Monza Rally Show 2019.

Il pilota Volkswagen si è aggiudicato l’ultima speciale di sabato, mentre Sordo accusava un ritardo di 9.3 secondi, un abisso in un Rally così tirato ed incerto. Con la brutta prova di Sordo, Nucita e Bonanomi rientravano in gioco per il secondo posto finale, mentre Crugnola era leader dell’evento con 9.3 secondi di margine.

Passerella finale

Andrea Crugnola ha “amministrato” il gap nelle ultime due speciali, finendo terzo nella Roccolo 2 e primo nella prova Monza, ottava ed ultima difficoltà dell Rally. Crugnola ha preceduto al traguardo del Rally Sordo e Nucita, rispettivamente attardati di 10 e 13.2 secondi.

Crugnola, non soddisfatto del Rally, ha dominato anche il Master Show. Il pilota di Varese ha iniziato nel migliore dei modi il Master Show, regalando 2 secondi a tutti duante le qualificazioni. Nella finalissima contro Luca Rossetti, sfortunatissimo durante il Rally, Crugnola ha dominato la scena finendo un margine di 5 secondi.

Monza Rally Show 2019 polo r5
Andrea Crugnola vincitore del Monza Rally Show 2019 – Photo Credit Alessandro Martellotta

Festa Hyundai al Monza Rally Show 2019

Hyundai Motorsport ha festeggiato a Monza la stagione 2019 del WRC con due auto WRC Plus che hanno corso nella stagione da poco conclusa. Mikkelsen, Breen e Sordo, presenti nel Tempio della velocità per tutto il fine settimana, sono stati raggiunti da Neuville.

I quattro piloti si sono spartiti due i20 WRC per delle sfide all’ultimo metro che hanno incoronato Daniel Sordo, protagonista di una bellissima finale contro Neuville.

hyundai wrc monza
Daniel Sordo festeggia al Monza Rally Show 2019 – Photo Credit Alessandro Martellotta

Una grande chiusura

Con il Monza Rally Show si chiude la stagione dell’Autodromo brianzolo. Nonostante l’assenza di Valentino Rossi, personaggio che sembrava vitale per il proseguimento dell’evento, non è mancata la solita atmosfera che si respira all’evento rallistico brianzolo.

Sicuramente giusta la scelta di preferire le R5 alle WRC. Una decisione che ha livellato le prestazioni ed ha reso il Rally più imprevedibile che mai.

auto da rally
Le vetture prima del Monza Rally Show 2019 – Photo Credit Alessandro Martellotta

FOTO Monza Rally Show 2019

[masterslider id=”224″]

Tutte le foto sono a cura di Alessandro Martellotta

SEGUICI SU:

Back to top button