Motomondiale

MotoGP, grande vittoria del Team Gresini: la dedica a Fausto

La vittoria è arrivata a Losail, Qatar, quando Enea Bastianini, pilota del Team Gresini Racing, taglia il traguardo del primo Gran Premio di MotoGP del 2022. Il 24enne, detto “il Bestia”, trionfa grazie a dei sorpassi chirurgici su Binder ed Espargaro che devono arrendersi al meritato successo dell’italiano. La vittoria, in maniera unanime, è stata dedicata a Fausto Gresini, fondatore del Team di Faenza nel 1997, scomparso a soli 60 anni a causa del Covid-19.

MotoGP, l’emozione di Nadia Gresini

Nadia Gresini, vedova dell’ex pilota Fausto, non trattiene l’emozione a fine gara e, piangendo, dichiara a La Gazzetta dello Sport:

“Sembra una cosa scritta, un segno del destino. So che Enea è un pilota molto forte, un grande talento e noi lo abbiamo messo nella condizione giusta per farlo stare tranquillo. Però pensavo che potesse stare in top-5, una gara del genere non me la sarei mai aspettata. È stata un’emozione pazzesca per tutto quello che c’è dietro”.

Il team di Faenza ha avuto non pochi problemi dopo la prematura scomparsa del suo fondatore, ma sua moglie e i pilastri storici della dirigenza, non hanno mai pensato di ritirare la squadra, neanche quando i media lo davano per scontato:

“La decisione più importante è stata quella di portare avanti l’azienda di mio marito, i suoi sogni. Non ho mai pensato di smettere, di chiudere tutto. Mai. Credo che Fausto sia molto orgoglioso di me, non se lo sarebbe mai aspettato“.

La vittoria del Motomondiale sembra più che utopistica ma sognare, si sa, non costa niente.

Daniele Caponio

Seguici su Metropolitan Magazine

(Credit Foto – Gresini Racing)

Back to top button