Esteri

New York, stato di emergenza per la tempesta invernale: «Bomb Cyclone»

New York ha dichiarato lo stato di emergenza per l’arrivo di una tempesta invernale senza precendenti. Sono oltre 2mila i voli cancellati.

New York, tempesta invernale senza precedenti

New York tempesta invernale
Tempesta in Wyoming – credits Rainews

Non si era mai verificata una tempesta invernale simile negli Usa. I media americani hanno ribattezzato il fenomeno climatico che sta interessando, oltre allo Stato di New York, anche Georgia, Kentucky, Missouri, Maryland, North Carolina e Oklahoma, col nome di “bomb cyclone“/snowmaggedon“. Gli Stati Settentrionali e della costa Est hanno dichiarato lo stato di emergenza. Le temperature, in Wyoming, arrivano a punte di -57 gradi e stando a quanto dichiarato dai meteorologi «un ciclone di gelo» si scaglierà nei territori vicino ai Grandi Laghi. il Presidente Joe Biden invita tutti i cittadini alla massima cautela e serietà, evitando nella maniera più assoluta di sottovalutare la situazione. «Questo non è come un giorno di neve quando eri un bambino» ha detto esortando i cittadini a seguire le indicazioni. Gli Usa si trovano a fronteggiare l’inverno più gelido degli ultimi 40 anni. Disagi per tutti gli americani in partenza per le vacanze di Natale, i voli cancellati sono oltre 2.300.

Rossella Di Gilio

Seguici su Google News

Back to top button