Calcio

Nicolussi Caviglia, il Perugia punta sul baby bianconero

Nicolussi ha disputato un’ottima stagione con la maglia del Perugia. Le buone prestazioni del centrocampista sembrano aver convinto il club biancorosso, che starebbe lavorando per il riscatto del giocatore. C’è però da convincere la Juventus, proprietaria del cartellino del giovane talento.

Nicolussi, dall’esordio con la Juve al Perugia

Hans Nicolussi Caviglia, classe 2000. Nato ad Aosta e cresciuto nelle giovanili della Juventus, Nicolussi ha esordito con la maglia bianconera l’8 marzo 2019. Gli uomini di Allegri avevano ormai il risultato in tasca contro l’Udinese (4-1 l’esito della gara). Il tecnico livornese decise allora di gettare nella mischia il giovane: minuto 79, fuori Kean, dentro Nicolussi. Numero di maglia: 41 (il contrario del suo numero preferito, il 14). Superato il primo impatto grazie al calore mostratogli dall’intero Allianz Stadium, il giocatore non tarda a mostrare tutte le sue qualità. Corsa, determinazione, qualche buon passaggio: un esordio che non dimenticherà mai.

Nella stagione successiva Nicolussi passa in prestito al Perugia. Nel torneo cadetto il centrocampista 19enne (impiegabile, tra l’altro, anche come ala o trequartista) disputa un’ottima stagione. 17 presenze in campionato, nessuna rete ma 5 assist. L’unica marcatura della sua avventura in Umbria arriverà in Coppa Italia. Il suo gol, realizzato su calcio di punizione, sarà decisivo ai fini della qualificazione nella gara contro il Sassuolo, che ha portato il Grifo agli ottavi di finale.

Insomma, il giocatore ha convinto eccome. Tanto che si sta lavorando per il suo rinnovo. La trattativa con la Juve potrebbe essere in discesa, visti gli ottimi rapporti tra i due club. Ma potrebbero esserci alcune incognite ai fini del buon esito dell’operazione.

Operazione rinnovo: il Perugia ci prova

Il ds Marcello Pizzimenti sta trattando il rinnovo di Nicolussi. Il direttore sportivo, intervistato da Il Messaggero, ha espresso le sue considerazioni circa la trattativa:

«Con Goretti abbiamo avviato i contatti per averlo con noi ancora un anno. Con la Juventus il rapporto è eccellente e c’è massima disponibilità, noi crediamo molto in questo ragazzo che a sua volta, anche alla luce della giovane età, avrà bisogno di una nuova stagione tra i cadetti per crescere ulteriormente».

Filtra ottimismo in casa Perugia, ma potrebbero esserci degli ostacoli. La Juventus potrebbe infatti inserire Nicolussi come parziale contropartita tecnica nella papabile operazione che porterebbe in bianconero Sandro Tonali del Brescia. Il centrocampista si è infatti distinto notevolmente in questa stagione con la maglia delle Rondinelle: le Zebre sono alla finestra. Ma anche altri club di Serie A sarebbero interessati al giocatore valdostano: in primis il Sassuolo.

Ma forse, come sostenuto da Pizzimenti, la soluzione più idonea al futuro del giovane talento potrebbe essere quella di trattenerlo per un altro anno al Perugia. Un’ipotesi che permetterebbe a Nicolussi di fare esperienza e di trovare maggiore continuità. Oltre che di lottare per qualche obiettivo importante, visto che i biancorossi vorranno sicuramente riscattare una stagione sottotono come quella corrente. Un campionato in cui potrebbero però ancora dire la loro. Coronavirus permettendo, si intende.

Perugia, una stagione altalenante

Il Perugia ha disputato una stagione ben al di sotto delle aspettative iniziali. Il Grifone ha infatti rischiato di precipitare nella zona rossa, nonostante l’obiettivo dichiarato fosse lottare per la Serie A. Il successo di misura contro la Salernitana (1-0) ha permesso agli uomini di Serse Cosmi di respirare. La zona play-off dista soltanto 5 punti. Qualora la stagione dovesse concludersi, nulla è perduto. Ma per il prossimo campionato servirà maggiore continuità. La qualità di Nicolussi potrebbe essere una risorsa in più in tal senso.

Seguici su:

Pagina Facebook ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Account ufficiale Twitter Metropolitan Magazine Italia

Back to top button