19.9 C
Roma
Maggio 16, 2021, domenica

O’Bag crea “Bag Unique” e punta alla sostenibilità

- Advertisement -

O’Bag, il brand di Michele Zanella punta alla sostenibilità e crea una nuova linea chiamata “Bag Unique”; la prima borsa nata dalla fusione di scocca e manici in un solo modello, che la rende un vero e proprio “pezzo unico”.

Lanciata proprio in questa Primavera/Estate 2021, il nuovo modello è pensato per contenere tutto ciò che può servire a una donna; la lunghezza dei manici consente di portarla anche a spalla. Disponibile in 8 colori di tendenza, dai più classici ai più accesi.

Le parole della CEO di O’Bag

“Siamo da sempre un’azienda attenta alla sostenibilità, ma ci stiamo lavorando sempre di più. Nel business plan per il prossimo triennio abbiamo in previsione grossi investimenti in ricerca e sviluppo di materiali green. Oltre ai prodotti, vogliamo studiare anche un packaging sostenibile, dove l’etilene utilizzato provenga da fonti rinnovabili; puntiamo a un mix tra i nostri materiali classici e altri che arrivino da filiere del riciclo”.

“Un altro importante step nel nostro percorso verso la sostenibilità è stato entrare a far parte, nel 2016, del Fur Free Retailer Program di Fur Free Alliance; una coalizione internazionale di oltre 40 organizzazioni che lavorano per porre fine allo sfruttamento e all’uccisione degli animali da pelliccia”.

L'azienda punta a modificare il materiale degli o'clock - credit: passioneorologi.it
L’azienda punta a modificare il materiale degli o’clock – credit: passioneorologi.it

L’attenzione ai materiali per O’Bag

Molta attenzione viene data ai materiali dei loro prodotti, il brand si sta focalizzando sul sughero riciclato; un valido alleato nel mantenimento della biodiversità, è un materiale rinnovabile e ottenuto da alberi vivi e quasi tutti i prodotti realizzati in sughero sono altamente riciclabili.

L’azienda sta lavorando anche per sostituire il materiale di O’clock, il loro orologio: l’alternativa vede l’uso di polipropilene mixato con legno di recupero, un primo passo per arrivare a sostituire tutto il packaging con soluzioni ecosostenibili o riciclate.

“Idealmente vorremmo arrivare a essere un’azienda che ricicla se stessa: borse e ciabatte che possano essere reimmesse nel percorso produttivo, dando loro un’altra forma e una nuova vita”.

Seguici su facebook

a cura di Donatella Gazzè

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -