Occhiuzzi ed il suo Cosenza ci sono: fermato il Cittadella

Il Cosenza ha cominciato il campionato molto lentamente, ma dopo ieri sera i tifosi hanno visto che la squadra è solida e merita. Un pareggio molto importante nella 3a giornata di Serie B contro la squadra che ha iniziato meglio il campionato quest’anno, con un Cosenza solido che ha giocato a testa alta. La squadra di Occhiuzzi deve trovare continuità, ma con questa mentalità i calabresi posso puntare ottimi traguardi.

La partita

Nella giornata di ieri il Cosenza ha ospitato il Cittadella, squadra molto in forma e l’unica che stava a punteggio pieno. Pareggio per 1-1 molto emozionante, tra due squadre che hanno giocato alla pari e con in testa solo la parola vittoria. E’ stata una partita molto intensa con occasioni da una parte e dall’altra. Una standing ovation in particolare va dedicata a Matteo Legittimo, il difensore del Cosenza che ieri è stato determinante con un doppio intervento con cui ha strappato la palla prima a Rosafio e subito dopo a Pavan, entrambi pronti a calciare a botta sicura da dentro l’area di rigore. Del resto è stata una partita dove l’undici di Occhiuzzi non ha mai rischiato troppo, e forse avrebbe meritato qualcosa in più di un pareggio. Comunque un punto è un ottimo risultato contro una squadra in forma come i granata, e adesso i rossoblù sono attesi martedì nel turno infrasettimanale contro la Reggina in quello che è il derby calabrese, ed i tifosi sono già pronti per sostenere la propria squadra in quello che potrebbe essere il primo successo stagionale.

Sito ufficiale del Cosenza – Roberto Occhiuzzi.

Occhiuzzi può puntare in alto?

La partita di ieri come abbiamo già detto ha dimostrato che il Cosenza non è una squadra qualsiasi. La cosa più importante di ieri non è stato solo il tenere testa al Cittadella, ma soprattutto il saper reagire dopo aver subito un gol in apertura, pareggiando dopo 10 minuti con Carretta. Occhiuzzi ha mantenuto il sangue freddo e lo stesso i suoi giocatori. Per questo il Cosenza non è una squadra qualsiasi, ma può permettersi di puntare in alto. Inoltre bisogna sottolineare la decisione rischiosa che il tecnico cosentino ha preso: ieri esordio sia per Ba che Bouah. I due giocatori francesi erano una scommessa, ed hanno ricompensato Occhiuzzi entrando in campo con spirito e voglia di fare. Inoltre Bouah era quasi riuscito a siglare il primo assist in rossoblù, se non fosse stato per l’intervento determinante del portiere Maniero, che ha impedito a Bittante di battere a rete. Occhiuzzi conosce la squadra, e sa fin dove potrà portarla. Le prime partite sono servite per prendere confidenza, e ieri abbiamo visto in campo quanto già questa squadra abbia sviluppato un’ossatura resistente. Occhiuzzi punta in alto, ed i tifosi sanno che il tecnico del Cosenza e di Cosenza è l’uomo giusto per la panchina.

Vieni a seguirci su Facebook!

© RIPRODUZIONE RISERVATA