Esplode la passione per l’orto sul balcone!

Quanti di voi in questa lunga quarantena che ha tenuto tutti in casa, hanno risoperto la passione per l’orto? A quanti di voi e’ venuto il desiderio di piantare sul proprio balcone una bella pianta di peperoncino o di basilico? Parte il boom e la moda dell’orto in casa, ecco qualche passaggio utile e veloce per crearne uno bello e personale!

Due passi semplici e veloci per l’orto personale

Il primo passo da fare per ottenere risultati soddisfacenti è quello di scegliere un terriccio di qualità. Si può optare per un terriccio già fertilizzato o concimato, oppure per un terriccio tradizionale. Il vaso va preparato con un fondo costituito da argilla espansa o ghiaia fine. Al terriccio va poi aggiunta la sabbia, in quantità del 10%, in modo da drenare meglio l’acqua.

Il secondo suggerimento è quello di scegliere piantine già cresciute, da trapiantare in vasi più grandi. È bene ricordare che le piante possono essere trapiantate da fine marzo a fine aprile. Bisogna prima innaffiarle bene  (ai bordi del vaso, non sulle radici, possibilmente al tramonto) e poi inserirle nel terriccio ben asciutto. La dimensione dei vasi deve essere proporzionata a quelle degli ortaggi.  

Quali piante o ortaggi piantare?

Per iniziare, si consiglia di piantare le erbe aromatiche tra cui rosmarino e salvia, le lattughe, i sedani e le cicorie. Queste piante necessitano di vasi di 30 cm di diametro e 20 cm di altezza. Mentre il basilico ha bisogno di piena terra e pieno sole, cresce facilmente in qualsiasi tipo di vaso. luce Le zucchine, invece, hanno bisogno di almeno 50 cm di diametro e 40 cm di altezza. La regola è quella di garantire un giusto distanziamento tra le piantine. Altre piante facili da coltivare sono i peperoncini, le fragole ed i pomodorini, che garantiscono anche un effetto decorativo al balcone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA