Calcio

Palermo-Turris si avvicina: i campani cercano la ripartenza, i rosanero il 2° punto

Adv
palermo-turris
Mister Fabiano, allenatore dei campani: domani c’è Palermo-Turris. Credits: pagina Facebook Turris

Per la Turris è arrivato il primo “stop” stagionale, con il pareggio per 1-1 contro il Monopoli. C’è poco tempo però per capire cosa non è andato bene, perché domani c’è la sfida con il Palermo, squadra delle meraviglie della scorsa stagione in Serie D. Palermo-Turris è certamente una delle grandi sfide dell’imminente turno infrasettimanale.

Palermo-Turris, per la scossa e per la ripartenza

Dopo 3 gare con 3 vittorie è arrivato il primo stop, seppur parziale, per la Turris, davanti ai 450 del Liguori. Il Monopoli fa un’ottima gara e il match termina 1-1 sul campo campano. Dall’altra parte, il Palermo continua il suo campionato horror, con 1 punto guadagnato nelle prime 4 gare ottenuto contro la Ternana. L’ultimo match dei siciliani è terminato 2-1 per l’avversario Bisceglie. La classifica recita Teramo, Bari e Turris a 10 punti in testa, mentre il Palermo non naviga certo in acque tranquille: 18° posto per loro, con 1 goal all’attivo e 6 al passivo.

Sul match con il Monopoli è tornato a parlare il presidente della Turris Colantonio dicendo (da ilmattino.it):

Non ci è andata affatto male. Anzi, abbiamo conquistato un altro prezioso punto in ottica salvezza. Se mi avessero detto che dopo quattro giornate di campionato avremmo avuto dieci punti all’attivo, confesso che non ci avrei creduto. Me li tengo stretti però, perché ogni risultato positivo ci consente di fare un passo verso la salvezza. Una grande emozione riavere i tifosi allo stadio. E posso aggiungere […] che tutto si è svolto nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti. Merito della grande sinergia che c’è stata fra tutte le componenti a livello organizzativo e gestionale, oltre che degli stessi tifosi, che si sono scrupolosamente attenuti alle regole. Spero davvero si siano divertiti, come me.

E ora a Palermo

E ora è il turno di Palermo-Turris. Questa sarà certamente una sfida importante per entrambe, ma per ragioni diverse. Per la Turris sarà il modo di ripartire dopo lo stop contro il Monopoli, per dimostrare che la squadra c’è, si è ripresa e magari punta a qualcosa di più che una semplice salvezza, come detto dal presidente. Per il Palermo invece è l’occasione per ben figurare (peraltro davanti ai suoi tifosi dopo molti mesi: infatti il Barbera riaprirà i cancelli per i pochi tifosi che potranno assistere alla gara) contro una squadra in testa alla classifica: per i rosanero serve assolutamente rialzarsi, perché è davvero troppo poco un solo punto ottenuto in 4 giornate per quella squadra che l’anno scorso aveva incantato gli occhi di tifosi e addetti ai lavori in Serie D.

Certo, la Serie C è un’altra cosa, un’altra categoria, ma l’impressione è che il Palermo sia partito troppo male per quelle che sono le sue potenzialità. La speranza dei tifosi è dunque che queste prime giornate siano di ambientamento in un nuovo mondo, ma che a breve i rosanero usciranno da questa piccola crisi e cominceranno davvero il loro campionato. Domani gli occhi saranno allora per entrambe le squadre, dunque, per la sfida Palermo-Turris.

Seguici su Metropolitan Calcio

Articolo di Fabrizio Somma

Adv
Adv

Fabrizio Somma

Nato a Genova, ma vivo a Milano. Studente di comunicazione e aspirante giornalista sportivo
Adv
Back to top button