Attualità

L’Organizzazione mondiale della sanità dichiara la pandemia

Dopo un gran lavoro di monitoraggio sulla velocità di espansione del virus, i contagi, pochi minuti fa arriva l’ufficialità “L’Oms ha valutato che Covid-19 può essere caratterizzata come una pandemia”.

Ad annunciarlo il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus, in conferenza stampa a Ginevra.

L’Oms dichiara la pandemia

“La parola pandemia – ha aggiunto – non può essere usata con leggerezza perché può causare paure non necessarie e il sentimento che la lotta è finita. Ma non è così – ha proseguito – descrivere la situazione come pandemia non cambia cosa fa l’Oms e cosa i Paesi devono fare”. Ghebreyesus ha sottolineato che si tratta della “prima pandemia causata da un coronavirus”. Nei prossimi mesi, ha aggiunto il direttore generale dell’Oms, “ci aspettiamo di vedere i numeri di casi, di morti e il numero di Paesi affetti salire ancora di più. L’Oms ha valutato questa epidemia giorno dopo giorno e siamo profondamente preoccupati sia dai livelli allarmanti di diffusione e gravità, sia dai livelli allarmanti di inazione”.

Dopo aver provocato oltre quasi 120mila contagi in più di 90 paesi in tutto il mondo, gli esperti corrono ai ripari per evitare che il virus dilaghi ulteriormente, richiedendo una serie di misure anche drastiche, come lo stop alle attività produttive e i limiti alla circolazione anche via terra.

“Siamo in questa situazione assieme e abbiamo bisogno di agire con calma per fare la cosa più giusta”, ha affermato. Il direttore generale ha ringraziato l’Italia, la Corea del Sud e l’Iran per le misure adottate. Siamo incoraggiati dalle misure aggressive adottate dall’Italia, speriamo che abbiano effetti nei prossimi giorni”, ha concluso Ghebreyesus.

Adv
Adv
Back to top button