Paola Cortellesi, one woman show tra cinema, tv e musica

Stasera, su Rai uno, in onda il film “La Befana vien di notte” con protagonista Paola Cortellesi. Paola Cortellesi, classe 1973, inizia la sua carriera nel mondo dello spettacolo all’età di tredici anni. Era il 1987 quando faceva la sua prima apparizione in tv a “Indietro tutta“, il programma satirico di Renzo Arbore. E’ sua la voce del brano “Cacao Meravigliaio“, sigla del programma.

Abbandonata la facoltà di lettere, inizia a studiare recitazione con Beatrice Bacco. Il ritorno in televisivo è con “Macao”, condotto da Alba Parietti in cui interpreta l’argentina. A questo seguono “La posta del cuore” e “Teatro 18” di Serena Dandini. Il successo arriva con la Giallapa’s Band, con cui fa Mai dire GolMai dire Grande Fratello e Mai dire Domenica. In quest’occasione rivela le sue doti di cabarettista e comica.

Paola Cortellesi dalla tv al cinema

Su Rai Due prende il posto di Teo Mammucari nella conduzione di Libero. Nel 2002 conduce, insieme a Gianni Morandi e Lorella Cuccarini “Uno di noi” e nel 2004 il Festival di Saremo con Gene Gnocchi, Maurizio Crozza e Simona Ventura. Non solo televisione, ma anche cinema. L’esordio cinematografico è con “Chiedimi se sono felice” di Aldo, Giovanni e Giacomo, con cui lavora anche in “Tu la conosci Claudia?“.

Durante la sua carriera ha lavorato con Fausto Brizzi in Maschi contro Femmine e Femmine contro maschi, con Carlo Verdone in “Sotto una buona stella“. Ha recitato in diversi film diretti dal marito Riccardo Milani. Tra i tanti, “Mamma o papà” e “Come un gatto in tangenziale“, in coppia con Antonio Albanese, e “Ma cosa ci dice il cervello“.

Nel 2020, torna a lavorare con Maria Sole Tognazzi, dopo “Passato prossimo”, in “Petra”, miniserie televisiva in cui interpreta un ex avvocato diventata ispettrice. Nel 2011 ha vinto il David di Donatello come attrice protagonista nel film “Nessuno mi può giudicare“, in cui interpreta una dona divenuta escort per necessità.

Paola Cortellesi in "Come un gatto in tangenziale" - photocredits: ilsussidiario
Paola Cortellesi in “Come un gatto in tangenziale” – photocredits: ilsussidiario

Gli amori e le amicizie di Paola Cortellesi

Ha avuto una relazione con Rocco Tanica, conosciuto ai tempi della Giallapa’s Band. Nei primi anni 2000 ha avuto una relazione con il collega Valerio Mastandrea. Nonostante la loro relazione sia finita, sono diventati ottimi amici e hanno spesso collaborato insieme. Tra gli ultimi lavori, si ricorda “Figli“. Sul set di “Il posto dell’anima” conosce il regista Riccardo Milani e nel 2011 convolano a nozze. Dalla loro unione, nel 2013, nasce una figlia, Laura.

E’ molto amica di Laura Pausini, con la quale ha condotto lo show “Laura e Paola“. Le due sono diventate amiche a seguito della nascita delle figlie, chiamate una con il nome dell’altra. La stessa Pausini ha raccontato che è stata Luciana Littizzetto a informarla che sul web circolasse la voce che fosse un omaggio e non una casualità. La Pausini allora ha voluto conoscere la Cortellesi e sono entrate subito in simpatia.

Immagine di copertina – Photo Credits : Immagine Rai

Alessia Avanzato

Seguici su

Facebook

Metropolitan Gossip&Tv

Instagram

Twitter

© RIPRODUZIONE RISERVATA