Gossip e Tv

Paris Hilton è diventata mamma, è nato il suo primo figlio da madre surrogata

Paris Hilton e Carter Reum, marito e moglie dal novembre del 2021, sono diventati mamma e papà. L’annuncio arriva su Instagram, dove la più famosa delle ereditiere, 41 anni, ha condiviso uno scatto in cui si vede solo la sua mano dalla manicure perfetta, color latte, che stringe la manina di un bebè: “Sei già amato al di là delle parole”, ovvero oltre quello che le parole possono spiegare, scrive Hilton accanto alla fotografia, con un cuoricino blu, lasciando intendere che sia un maschietto

Paris Hilton è diventata mamma, è nato il suo primo figlio da madre surrogata
Paris Hilton (L) and Carter Reum attend LACMA’s Art+Film 10th Annual gala at the Los Angeles County Museum of Art in Los Angeles on Saturday, November 6, 2021. Photo by Jim Ruymen/UPI Photo via Newscom/upiphotostwo830894/UPI/Newscom/SIPA/2111071012

Il bambino appena accolto assieme a Carter Reum, nasce infatti da madre surrogata. La coppia racconta di essere ricorsa alla fecondazione assistita, in particolare in vitro, durante il picco della pandemia da Covid-19. “È sempre stato il mio sogno diventare madre, sono così felice che io e Carter ci siamo trovati”, confida la celebrità al magazine People. “Siamo contenti di cominciare la nostra nuova vita di famiglia insieme, i cuori esplodono di gioia per il nostro bambino”.

“Non ci sono parole per esprimere quanto sei già amato”, ha detto la 41enne ex star dei reality in un messaggio accompagnato da una fotografia e da un’emoji a forma di cuore blu. Ha rivelato il mese scorso di aver tentato, con il marito dal 2021, l’imprenditore Carter Raum, la fecondazione in vitro durante la pandemia di Covid-19. Era “il momento opportuno”, poiché il mondo è stato “fermato” all’inizio della crisi del Covid-19, ha spiegato a ‘People Magazine’. In una dichiarazione rilasciata alla rivista, Paris Hilton ha affermato che le persone a lei vicine sono “traboccanti di amore per il nostro bambino”.

Paris Hilton, imprenditrice e pronipote di quel Conrad fondatore della lussuosa catena di alberghi mondiale, nella stessa intervista a People ha raccontato anche di aver visto nella fase di lockdown il timing ideale per avviare le pratiche di fecondazione: “Di solito, fino ad allora ero in viaggio su un aereo 250 giorni l’anno”. Quanto alla voglia di diventare mamma, si trattava di un desiderio esplicitato da tempo dalla star. “Amo essere sposata” aveva sostenuto durante un podcast, in primavera, “sento, finalmente, di aver trovato il match perfetto, mi sento al sicuro, a casa. Non vedo l’ora di avere dei bambini”.

Back to top button