ApprofondiNerd

Perché Robert Downey Jr. ha lasciato l’MCU?

Robert Downey Jr. ha lasciato il suo ruolo di Iron Man nel 2019, dando una svolta radicale all’MCU. Downey ha dato il via al ruolo di Tony Stark con il primo film di Iron Man di Jon Favreau nel 2008. Il personaggio era diventato praticamente sinonimo del MCU, apparendo in altri due film di Iron Man e in molte altre pellicole del franchise. Come sappiamo Iron Man si è sacrificato in Avengers: Endgame, l’ultimo film in cui Downey ha interpretato l’amato eroe.

Perché Robert Downey Jr ha lasciato l’armatura di Iron Man?

Perché Robert Downey Jr. ha lasciato l'MCU?
Marvel – Avengers Endgame

Poiché la Marvel offre un assaggio di Ironheart nella preparazione di Black Panther 2, è naturale chiedersi come la sua introduzione si colleghi all’eredità di Iron Man, e in che modo differisca. Una visita di Downey e del suo iconico personaggio sarebbe un modo emozionante per introdurre Ironheart nel franchise. Tuttavia, l’attore ha dichiarato a più intervistatori di aver chiuso con l’MCU e di essersi dedicato a nuovi progetti dentro e fuori lo schermo.

Downey ha delle buone ragioni per decidere di lasciare il ruolo di Iron Man e il MCU. Nel 2020, Downey ha dichiarato in un’intervista (via Hindustan Times) di aver fatto tutto il possibile con il personaggio: “Interpretare Tony/Iron Man è stato difficile e ho scavato a fondo. Ho avuto un’incredibile run di 10 anni che è stata creativamente soddisfacente”. Downey ha ripetuto più volte questo sentimento, confermando nel settembre 2020 di aver “chiuso” con i film Marvel. Parlando a lungo delle sue imprese post-Iron Man con Daniel Roth, Downey ha detto di volersi concentrare sul suo lavoro filantropico che gli impediva di farlo mentre lavorava a lungo sui set dell’MCU. “Non ho più intenzione di starmene seduto nella mia roulotte tra un set e l’altro”, ha spiegato l’attore.

Iron Man potrebbe ritornare?

Le speculazioni su un suo possibile ritorno si sono susseguite dopo la morte di Iron Man in Avengers: Endgame. È comprensibile, visto che è stato la scintilla che ha acceso il fuoco del MCU quando il suo primo film non solo ha rilanciato il franchise Marvel su pellicola, ma ha probabilmente contribuito a rinvigorire il genere dei supereroi. L’interpretazione di Downey è stata una parte importante del successo non solo dei film standalone di Iron Man, ma anche delle prime tre fasi del MCU. Tuttavia, la sua partenza apre un potenziale maggiore per i nuovi personaggi, che diventano il fulcro della trama del franchise, dando la possibilità a molti attori di talento di mettersi in luce. In questo modo, l’uscita di scena di Downey ha contribuito a mantenere il MCU fresco e a evitare la stanchezza dei fan.

Dal punto di vista personale, i commenti e le discussioni di Downey nelle interviste dimostrano che si è dato lo spazio per espandersi verso altri progetti di recitazione e produzione e per tuffarsi a capofitto nel suo impegno filantropico. L’influenza di Iron Man sul MCU è chiaramente destinata a rimanere. I film e gli show più recenti rendono omaggio direttamente al personaggio, menzionando la sua morte e la sua eredità come elementi formativi per nuovi protagonisti come Spider-Man e anche attraverso storie di personaggi spin-off come la prossima serie Disney+ Armor Wars guidata da Don Cheadle. È evidente che Downey ha fatto la scelta giusta per se stesso, per il MCU e per il personaggio di Iron Man.

Arianna

Classe '93, viene adottata dalla Capitale nel 2012. La passione per la scrittura l'ha portata qui su InfoNerd. Tra anime, manga, serie tv, musica, cinema, ama tutto ciò che sia Arte.
Back to top button