Fino al 1° novembre 2020 Monopoli (BA) si anima con gli appuntamenti di PhEST in Puglia, il festival internazionale di fotografia e arte. Giunto alla V edizione, prevede numerosi eventi e mostre. Per l’occasione sono stati selezionati gli scenari più suggestivi della città, come il centro storico e gli spazi nei pressi del Castello di Carlo V. Tutti gli eventi sono gratuiti, si svolgono all’aperto e secondo le norme di sicurezza.

Un’edizione di PhEST un po’ diversa dalle precedenti ma ugualmente ricca di appuntamenti. Quest’anno il tema oggetto della rassegna è la Terra. Non solo il pianeta sul quale abitiamo ma anche una risorsa di vita che dona frutti preziosi all’uomo. In particolare una riflessione dedicata al Mediterraneo e alla ricerca di un legame tra le terre che esso bagna.

PhEST Puglia, John Trotter, progetto "No agua, no vida" - Photo credits: John Trotter
John Trotter, progetto “No agua, no vida” – Photo credits: John Trotter

PhEST in Puglia, la Terra tra i vicoli

Le 24 tappe di PhEST si snodano tra i vicoli e il mare. Per supportare l’orientamento, è stato predisposto un piano di segnaletica verticale e orizzontale. Inoltre i QR code posti nei pressi delle mostre, aiutano ad approfondire i temi e gli artisti. Avventurandosi nel percorso, si va dal murales “Beyond the Sea” di Millo alle fotografie di Roselena Ramistella, dedicate ai contadini e alle contadine pugliesi.

Scenografico l’allestimento “Earth calls PhEST”, sospeso tra i balconi con foto courtesy di Google Earth. In piazza Vittorio Emanuele si ammirano gli insetti colorati “Micro Beauty” di Igor Siwanowicz. E poi ancora proiezioni su waterscreen, visite guidate con gli artisti, musica in filodiffusione da un peschereccio. Insomma una rassegna piena di appuntamenti che sorprendono, commuovono e invitano alla riflessione.

PhEST Puglia, Millo, Beyond the Sea - Photo credits: Daniele Ferrero
Millo, Beyond the Sea – Photo credits: Daniele Ferrero

Il supporto delle istituzioni

PhEST ha il sostegno di importanti istituzioni come l’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia nell’ambito del FESR – FSE 2014/2020 e di Teatro Pubblico Pugliese e PugliaPromozione. Inoltre ha il sostegno del Comune di Monopoli e di Piiil Cultura – Piano strategico della Cultura della Regione Puglia.

Con la direzione artistica di Giovanni Troilo e la curatela fotografica di Arianna Rinaldo, il festival è organizzato dall’Associazione PhEST. Ha il patrocinio dell’Apulia Film Commission, dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale e del Politecnico di Bari.

Seguici su

Facebook

Instagram

Twitter

© RIPRODUZIONE RISERVATA