Musica

Pino Scotto, la voce dei Vanadium e di Rock TV

Pino Scotto, oggi, 11 ottobre 2020 spegne 71 candeline! Egli è un musicista grintoso, sfrontato, schietto, senza peli sulla lingua dalla ruggente anima rock. Famoso cantautore e conduttore televisivo, noto soprattutto per essere stato il frontman dei Vanadium e lo speaker del progratta in onda su Rock Tv “Database” accompagnato dalla voce elettronica Jack, che leggeva le lettere inviate in redazione dai telespettatori.

Il cantante nasce in un paesino in provincia di Napoli (Monte di Procida), luogo dove ha iniziato la sua esperienza musicale. Alla fine degli anni Settanta si trasferisce a Milano, e inizia a lavorare in fabbrica; cosa sempre ricordata e menzionata dal cantante con grande vanto. Al lavoro alterna la sua grande passione per la musica, suonando in gruppi hard e southern rock.

Pino Scotto, la carrirea nei Vanadium

Pino Scotto
Pino Scotto – Immagine web

Negli anni Ottanta, Pino Scotto diventa il frontman dei Vanadium, band di successo sulla scena sia italiana che internazionale. Il gruppo ha all’attivo la pubblicazione di 8 album in studio; quello con cui hanno esordito è “Metal Rock” del 1982. Seguirono poi altri dischi di successo come Born To Fight (1986), Corruption Of Innocence (1987). A causa del fallimento della loro etichetta, i Vanadium registrarono il loro ultimo album Sevent Heaven e si sciolsero nel 1990.

In seguito Pino Scotto, iniziò una breve carriera solista, realizzando l’album Il Grido Disperato Di Mille Band, il quale, è cantato interamente in italiano. Scotto e i Vanadium si riuniscono nuovamente nel 1995, tornando sul mercato con un nuovo album intitolato “Nel Cuore Del Caos“. Il disco ebbe un discreto successo commerciale, ma dopo un lungo tour, la band si sciolse di nuovo e definitivamente.

Il successo con “Database”

Pino Scotto esprime la sua opinione su Achille Lauro nel programma “Database”

Database è un programma televisivo a carattere musicale, messo in onda su Rock TV, che ha fatto raggiungere a Pino Scotto il suo grande successo. Lo show si basa su una serie di messaggi riguardanti politica, attualità, ma soprattutto musica, che i telespettatori inviano in redazione. Questi vengono letti da Jack, il suo “assistente elettronico” e commentati da Pino, che senza peli sulla lingua, risponde a queste richieste del pubblico esprimendo la sua opinione.

Con i suoi giudizi schietti, e comunicati con un linguaggio molto colorito, severo, ma giusto, si scaglia contro la società, la politica, il mondo dello spettacolo e l’industria culturale, sia italiana che internazionale. Egli esprime il suo pensiero sugli artisti di qualsiasi genere musicale. A partire dal 17 gennaio 2017, in seguito alla chiusura di Rock TV, il programma viene trasmesso direttamente sul web e continua ad andare in onda sotto forma di dirette settimanali, erogate sui canali social del conduttore.

Ilaria Cipolletta

Seguici su:

Facebook
Metropolitan Music
Twitter
Instagram
Spotify

Adv

Related Articles

Back to top button