Cinema

“Poli opposti”, una commedia all’insegna dell’amore

Poli opposti è la commedia di Max Croci, uscita per la prima volta nelle sale l’8 ottobre del 2015. Protagonisti della pellicola sono Luca Argentero, nei panni dello psicologo Stefano e Sarah Felberbaum in quelli dell’avvocatessa Claudia. Il film fornisce una visione alquanto stereotipata dell’amore, regalando allo spettatore una storia travolgente e un lieto fine fiabesco.

Luca Argentero e Sarah Felberbaum nel film "Poli opposti", foto dal web
Stefano e Claudia, foto dal web

Poli opposti, la trama

Stefano Parisi è un terapeuta sposato, ma senza figli. Nonostante il suo lavoro consista nell’aiutare le coppie a ritrovare la serenità ormai perduta, la sua vita sentimentale non è delle migliori. La moglie sembra non accettare la dura verità di un matrimonio ormai allo sbaraglio, nascondendo dietro a un carattere opprimente la sua reale sofferenza. Stefano decide così di chiedere il divorzio e di trasferirsi nel suo studio, da cui ripartire per creare una nuova vita.

La vicina di Stefano è Claudia Torrini, un’avvocatessa single dal carattere scontroso e incline al litigio. I due sembrano non andare molto d’accordo, tanto da battibeccare ogni volta che, casualmente, si incontrano sul pianerottolo. Le differenze caratteriali prendono il sopravvento: Stefano e Claudia sono due veri poli opposti. Ma proprio questa diversità sarà la chiave del loro amore, facendo scoccare quella scintilla che li farà diventare più uniti che mai. 

Poli opposti, il trailer

Una commedia con Luca Argentero e Sarah Felberbaum 

Una commedia romantica, divertente, in cui non servono tanti dialoghi, perché a parlare sono gli sguardi di due attori totalmente coinvolti nella parte. Dai loro occhi trapela emozione e amore. Claudia è una donna sola e abbandonata, che odia il genere maschile e tutto ciò che riguarda l’amore. Stefano è, invece, un uomo romantico, dai vecchi valori, ancora alla ricerca di chi davvero possa fargli battere il cuore. Una serie di coincidenze li porta a incontrarsi, odiarsi, amarsi, all’interno di una commedia che alleggerisce la mente.

“Poli opposti”, una commedia all'insegna dell'amore
Luca Argentero e Sarah Felberbaum, foto dal web

Oltre alla bellissima storia d’amore tra i due protagonisti, il film tratta anche di un altro tema, quello del bullismo, che riguarda direttamente il piccolo Luca, il figlio di Claudia, solo perché più in carne rispetto ai suoi compagni. Nonostante il tema sia delicato e molto importante, il regista tende ad affrontarlo in modo superficiale, minimizzando, quasi completamente, il ruolo di una madre preoccupata più al suo lavoro che alle sofferenze scolastiche del bambino. 

La pellicola è nel complesso ben realizzata, il risultato finale è esilarante e piacevole, soprattutto per un pubblico alla continua ricerca di trame leggere e divertenti. Il valore aggiunto all’intera commedia viene dato sicuramente da Luca Argentero e Sarah Felberbaum, che abbracciano alla perfezione la loro parte, entrando in totale simbiosi e creando un feeling unico. 

Seguici anche su Metropolitan Magazine e sulla pagina Facebook Il Cinema di Metropolitan

Back to top button