Cultura

Premio POP 2020, un podio per due

Premio Pop – Premio Opera Prima 2020, salgono sul podio Jonathan Bazzi e Giovanni Bitetto rispettivamente con Febbre e Scavare.

Jonathan Bazzi e Giovanni Bitetto vincono il Premio POP 2020

Premio POP 2020, i vincitori. Photo: Web.
Premio POP 2020, i vincitori. Photo: Web.

Ex aequo, un podio per due, quello del Premio POP 2020. Febbre è un romanzo autobiografico in cui l’autore racconta la sua malattia, con una narrazione che si alterna tra passato e presente, tra Rozzano e Milano, attraverso la scoperta di sé. Viene premiato per la sua:

… voce diretta, ma mai banale, in grado di emergere con tutta la sua potenza.

Condivide il podio con il romanzo Scavare, in cui il protagonista riflette sulla scomparsa del suo migliore amico, il funerale sarà l’occasione giusta per un incontro delirante con il fantasma del defunto, un’opera premiata per la:

voce elegante che, radicata nei modelli classici, acquista rinnovata forza senza mai perdere il controllo.

Il Premio Opera Prima nasce nel 2016 da un’idea di Benedetta Centovalli con l’obiettivo di mettere a confronto (quasi) esordienti nel mondo editoriale con scrittori esordienti contemporanei.

La quinta edizione del Premio, coordinato per il primo anno da Andrea Tarabbia, ha visto in cinquina: 

  1. Marta Barone, Città sommersa, Bompiani
  2. Jonathan Bazzi, Febbre, Fandango
  3. Giovanni Bitetto, Scavare, Italo Svevo
  4. Andrea Donaera, Io sono la bestia, NN Editore
  5. Valentina Maini, La mischia, Bollati Boringhieri

Votati dai ventisei partecipanti del Master in Editoria (Fondazione Mondadori), mentre la giuria allargata, composta dai ventisei partecipanti del Master, dal coordinatore del Premio, dal referente di Fondazione Mondadori e da un gruppo selezionato di ex studenti, ha decretato i due vincitori assoluti, Jonathan Bazzi e Giovanni Bitetto.

E, chissà, sentiremo ancora parlare di loro.

Tra gli altri premi, menzione librai a Jonathan Bazzi e menzione speciale per la cura editoriale a Andrea Donaera con Io sono la bestia

Una menzione particolare va ai sei librai indipendenti di Milano, partner del premio: Colibrì, Libreria del Convegno, Libreria Popolare di via Tadino, Librisottocasa, Spazio BKVerso libri.

Serena Votano

Back to top button