Food

Prodotti tipici umbri: il salame di Norcia si conferma eccellenza del territorio

Norcia è una città collinare che si trova a circa 600 metri d’altezza ed è parte del Parco Nazionale dei Monti Sibillini.

Questa posizione privilegiata conferisce alla cittadina caratteristiche del territorio che si rispecchiano fedelmente nei prodotti enogastronomici prodotti, specialità regionali apprezzate in tutta Italia.

Tra le eccellenze più amate di Norcia è senza dubbio necessario annoverare il salame, disponibile in numerose varietà, tutte molto saporite, perfette da gustare da sole oppure in abbinamento con vini e ricette tipiche, come la nota pizza al formaggio.

Al giorno d’oggi, gustare i sapori tipici di questa zona è più semplice rispetto al passato. Infatti, per portare in tavola salumi tipici regionali di comprovata qualità è sufficiente fare riferimento al web, affidandosi a realtà specializzate come Coccia.it, e-commerce enogastronomico che propone tantissime specialità nursine: in particolare, qui puoi trovare il salame di Norcia lavorato nel rispetto delle antiche tradizioni, tramandate di generazione in generazione.

I salami di Norcia: dal salame casareccio alla corallina

Il salame casareccio è apprezzato soprattutto per la lavorazione delle carni, che si presentano piuttosto magre e ben macinate, con un risultato compatto e omogeneo al taglio. Le parti che vengono insaccate nel budello sono principalmente la coscia e la pancia, quindi tra le più pregiate. Si tratta dell’abbinamento perfetto sia per un aperitivo diverso dal solito che per un antipasto dal carattere deciso.

La corallina, invece, è il salame dai pezzi più grossolani ma per questo talvolta più ricercati a ogni morso: insaccata in budelli pregiati, anche questa versione viene stagionata in alta montagna per trasferire al prodotto il gusto tipico dell’erba e della natura autoctona. Ne consegue un salame che si affetta spesso a Pasqua assieme alla pizza pasquale o a quella al formaggio.

Chi desidera assaporare invece il lato più selvatico e deciso dei gusti di Norcia può orientarsi invece sul salame con cinghiale, non eccessivamente grasso ma dal sapore caratteristico, che si accompagna spesso con le birre artigianali, anch’esse prodotte nel territorio norcino. Da solo o su una fetta di pane, si sposa bene anche con i granelli di pepe che vengono talvolta inseriti per completarlo.

I sapori più ricercati: dal salame di cervo a quello con tartufo

Non meno aromatico e gustoso è il salame lavorato con carne di cervo, adatta sia agli intenditori che a coloro i quali vogliano scoprire sapori nuovi. A differenza dell’altra selvaggina più grassa, il cervo ha sentori più dolci nella sua nota decisa. Di sicuro, contiene alti livelli di ferro e vitamine e può essere gustato con un buon bicchiere di vino rosso.

Da non dimenticare il tartufo nero di Norcia, altro prodotto eccellente di questa terra che viene proposto sia da solo che in abbinamento a confetture, pasta, formaggi e ovviamente salumi. Il salame con il tartufo, dunque, assicura un mix di sapori davvero unico nel suo genere, grazie alle carni scelte nelle quali sono inserite scaglie di questa eccellente varietà di fungo.

Infine, per chi prediliga una consistenza più morbida rispetto ai salami tradizionali, è possibile scegliere la versione soffice del salame di Norcia, che si ottiene da spalla e pancetta e ha una stagionatura più breve. Di colore rosa e arricchito con spezie, questo prodotto si può anche scottare in padella prima di essere consumato.

Mr. Red

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e questo è quanto basta.
Back to top button