Games

Resident Evil: Welcome to Raccoon City – Trailer e data di uscita del Film

Lo abbiamo atteso a lungo e finalmente è arrivato. Il trailer ufficiale di Resident Evil: Welcome to Raccoon City è da oggi online e in meno di un’ora, senza troppe sorprese, ha totalizzato più di 100.000 visualizzazioni. Il film distribuito da Sony Pictures, e basato sull’omonima e celebre saga videoludica di Capcom, si propone di trasporre su pellicola i primi capitoli. La protagonista del film sarà Claire Redfield (intepretata da Kaya Scodelario), la stessa di Resident Evil 2; titolo che nel 2019 ha dato il via al ciclo di remake della saga ottenendo voti altissimi dalla critica. Come nel capitolo del 1998, uscito per PlayStation, ad accompagnare Claire nella stazione di polizia di Raccoon City (ben visibile e replicata nel trailer) ci sarà Leon Scott Kennedy; e si, mentre scrivevo il suo nome per esteso ho ripensato a come lo pronunciava Ramon Salazar in Resident Evil 4.

Le vicende di Resident Evil 2 non saranno però l’unico soggetto del film. Nel trailer possiamo infatti vedere l’ingresso della celeberrima villa del titolo capostipite della saga, varcato dai membri della S.T.A.R.S.: Chris Redfield (Robbie Amell), Jill Valentine (Hannah John-Kamen) e un immancabile Albert Wesker (Tom Hopper).

Dalle sequenze mostrate in questi due minuti e mezzo possiamo già confermare la presenza di tre personaggi chiave di Resident Evil 2. In primis abbiamo naturalmente l’antagonista principale del secondo capitolo, William Birkin (Neal McDonough) alias G. A seguire non potevano mancare l’avvenente Ada Wong (Lily Gao) e il commissario della R.P.D., Brian Irons (Donal Logue).

Il film, in uscita il 24 novembre al cinema, sembra avere tutte le carte in regola per far ripartire in bellezza l’universo cinematografico di Resident Evil. I riferimenti ai giochi, intavolati apposta per i fan, non mancano di certo: il camion che si ribalta davanti alla R.P.D. Station, Il garage con i cani zombi, l’elicottero precipitato, il licker, ecc. Tanti piccoli elementi che richiameranno alla memoria il nostro fuggire da un Tyrant non troppo in vena di conversazioni.

Seguiteci tramite la pagina Facebook e il nostro canale Instagram!

Matteo Cucchi

Back to top button