Pallavolo

Retrocessione Serie A1 femminile, Perugia e Caserta a rischio: salvezza irraggiungibile?

La regular season della Serie A1 femminile di pallavolo si avvia alla conclusione e si delinea sempre più la zona retrocessione. La classifica è chiara: Perugia e Caserta occupano le ultime due posizioni e difficilmente riusciranno a recuperare terreno. La speranza però è l’ultima a morire e soprattutto per Perugia la salvezza non è (ancora) irraggiungibile.

Retrocessione Serie A1 femminile: chi rischia?

La classifica di regular season della Serie A1 femminile vede nettamente al comando le Pantere dell’Imoco Volley Conegliano, davanti alle Farfalle di Busto Arsizio che rimangono saldamente al secondo posto. A seguire quattro squadre che si giocano il terzo posto ed altre quattro che possono stare tranquille in ottica salvezza.

Retrocessione Serie A1 femminile: Caserta ultima in classifica
Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta – Photo Credit: Filippo Rubin / LVF

Brescia, attualmente in undicesima posizione, rischia qualcosa in più, ma con i suoi 21 punti ha un bel margine da gestire sui 12 di Perugia, penultima in classifica. Filottrano invece non si può permettere passi falsi perchè al momento gode di sole cinque lunghezze di vantaggio sul club umbro, che certamente lotterà fino alla fine per rimanere nella massima serie del campionato nazionale. Caserta, ultima con nove punti, sembra invece destinata alla retrocessione: i problemi interni alla società persistono e un cambio di rotta ora difficilmente cambierebbe le sorti della squadra, la stagione è ormai compromessa.

Il calendario può favorire qualche squadra?

La situazione emergenziale dettata dal coronavirus ha portato allo stop forzato del campionato, con la Serie A1 che ha saltato ben tre turni. La Lega Volley Femminile ha già deciso le date dei recuperi, che inevitabilmente renderanno più intenso il prosieguo del campionato per le giocatrici, soprattutto a livello fisico. Questo, in generale, favorirà le società che godono di una lunga panchina, mentre altre squadre si troveranno maggiormente in difficoltà dovendosi affidare alle solite titolari per poter guadagnare punti. Fatta questa premessa, analizziamo ora le sfide in programma per le squadre più a rischio retrocessione.

Le sfide in programma per Caserta: la salvezza è un miraggio

Caserta in questo girone di ritorno ha incassatto solamente nette sconfitte in tre set, a testimonianza della situazione di estrema difficoltà del club campano. La prossima sfida è quella contro Novara, che con ogni probabilità andrà a riprendersi il terzo posto in classifica guadagnando tre punti. Dopo questo match, valevole per la settima giornata di ritorno, Caserta avrà terminato gli scontri con le prime in classifica e avrà dunque la possibilità di raccimolare qualche punto contro squadre di metà classifica.

In particolare, sarà decisiva la partita dell’ottava giornata di ritorno contro Perugia, prevista per il 31 marzo. Il match si disputerà sul campo umbro e potrebbe rappresentare la definitiva disfatta di Caserta: la sconfitta sancirebbe di fatto l’ultimo posto in classifica e la salvezza diventerebbe veramente irraggiungibile. A seguire, nel corso della nona giornata di ritorno, il club campano ospiterà Filottrano in un altro match da zona retrocessione.

Retrocessione Serie A1, Perugia può riprendere Filottrano?

Retrocessione Serie A1 femminile: Filottrano per ora in zona salvezza
Lardini Filottrano – Photo Credit: Filippo Rubin / LVF

La Bartoccini Fortinfissi Perugia, come detto, deve recuperare cinque punti su Filottrano, che la precede in classifica. Il club marchigiano ha avuto la meglio nel match casalingo contro le dirette avversarie, che di fatto può essere considerato decisivo in ottica salvezza. Filottrano però ha vinto solo al tie-break e non ha inflitto una netta sconfitta che sarebbe stata quasi fatale per le umbre.

Perugia rimane in corsa e la vittoria contro Bergamo nell’ultimo turno disputato dimostra come la squadra stia lottando per evitare la retrocessione. D’altro canto però, le ragazze di coach Bovari devono ancora affrontare Conegliano, Scandicci, Novara e Monza, squadre che occupano le prime posizioni in classifica e rappresentano ostacoli quasi insormontabili per le umbre. Nemmeno la Lardini Filottrano però avrà un percorso in discesa negli ultimi turni di campionato. Infatti, le ragazze di coach Schiavo dovranno affrontare Firenze, Busto Arsizio e Scandicci. In conclusione, sulla carta, Filottrano ha la possibilità di mantenere se non addirittura incrementare il vantaggio su Perugia, che dovrà tentare il colpaccio contro le squadre di vertice per continuare a utrire la speranza di salvezza.

Classifica regular season Serie A1 femminile

Di seguito la classifica della regular season di Serie A1 femminile al termine della settima giornata di ritorno, tenendo presente che di questo turno sono stati disputati solo i match Firenze-Scandicci e Monza-Casalmaggiore.

Imoco Volley Conegliano 54
Unet E-work Busto Arsizio 48
Savino Del Bene Scandicci 39
Igor Gorgonzola Novara 38
Saugella Monza 36
Epiù Pomì Casalmaggiore 34
Reale Mutua Fenera Chieri 27
Zanetti Bergamo 24
Il Bisonte Firenze 24
Bosca San Bernardo Cuneo 23
Valsabbina Millenium Brescia 21
Lardini Filottrano 17
Bartoccini Fortinfissi Perugia 12
Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta 8

Seguiteci anche sulla nostra pagina Facebook e sulla nostra pagina Twitter!

Back to top button