Cultura

Riaprono i musei nelle zone gialle

Una notizia tanto attesa dalle istituzioni artistiche e dagli amanti dell’arte finalmente è arrivata, in questi giorni di grande trambusto politico. A partire dal 18 Gennaio nelle regioni gialle, i musei riapriranno le porte ai visitatori. La proposta del ministro per i beni culturali e le attività culturali per il turismo Dario Franceschini sottolinea la massima sicurezza delle modalità di accesso alle strutture.

Riapertura dei musei. Photo credits: Raf Around the World
Riapertura dei musei. Photo credits: Raf Around the World

Modalità di riapertura dei musei

La tanto attesa notizia sembra finalmente alle porte. I musei riapriranno a partire dal 18 Gennaio prossimo nelle zone gialle. Le clausole da rispettare sono comunque dettagliatamente definite dal ministro per i beni e le attività culturali per il turismo Dario Franceschini. Le strutture saranno accessibili esclusivamente durante i giorni feriali e completamente off-limits nel weekend.

Le visite seguiranno le modalità già in parte impiegate questa estate. Sarà possibile accedere alle strutture solo previa prenotazione online, rispettando le norme di distanziamento e contingentamento e ovviamente, usando la mascherina. Tra le strutture già pronte per ripartire ci sono già il Mart di Rovereto, presieduto da Vittorio Sgarbi, gli Uffizi di Firenze guidati da Eike Schmidt, insieme al giardino di Boboli.

Le visite virtuali della pandemia

In questi mesi di chiusura, le iniziative online per visite di musei, gallerie e parchi archeologici sono state davvero numerosissime. In tutto il mondo grandi e piccoli centri di cultura si sono impegnati per assicurare la fruizione, seppure a distanza delle opere d’arte. Finalmente dal 18 Gennaio sembra ripalesarsi la possibilità di tornare a una pseudo normalità, almeno in questo settore.

Il nuovo decreto che sancirà e definirà più dettagliatamente anche questa riapertura, entrerà in vigore da domani. Nell’attesa di tornare a vivere e respirare l’arte come sempre abbiamo fatto, ci accontentiamo di questo piccolo passo. Sarà possibile effettuare le prenotazioni online con l’anticipo necessario ad organizzare il contingentamento degli ingressi. Si potrà inoltre consultare online un dettagliato elenco delle strutture aperte e accessibili al pubblico

Claudia Sferrazza

Seguici su:

Facebook

Instagram

Twitter

Back to top button