Rory McIlroy giudica il commento omofobo di Justin Thomas: “È un bravo ragazzo”

Rory McIlroy si è espresso sulla vicenda che ha investito Justin Thomas, autore di un commento omofobo durante il Sentry Tournament of Champions. Il giocatore nordirlandese non ha stigmatizzato il golfista americano ed è sicuro che questo errore lo renderà “una persona migliore, ancor più di quanto non lo sia già”.

Rory McIlory perdona Thomas e lo difende

Proprio Justin Thomas, Rory McIlroy e Lee Westwood saranno nello stesso flight nei due giri iniziali del torneo inaugurale dell’European Tour 2021. Avvicinandosi all’Abu Dhabi HSBC Championship i media hanno colto l’occasione per interrogare Rory McIlroy sulla vicenda inerente a Justin Thomas.
Il golfista N.6 al mondo ha quindi esposto in modo lucido la sua opinione: “Penso che abbia già risposto molto bene, ha realizzato di aver fatto un grosso errore e lo ha ammesso. Ha detto che è intenzionato ad essere meglio di così, e voi sapete che Justin è una persona di parola”.

McIlroy si è poi spostato sul versante personale, esprimendo il suo giudizio su Thomas: “Conosco Justin molto bene ed è un bravo ragazzo, esattamente come lo vedete voi. Ha molta integrità e carattere da vendere […] ciò non rende meno offensivo l’accaduto ma al giorno d’oggi non ci si può permettere errori. Ne basta uno e tutti ti saltano addosso.”.

Rory ha poi concluso ribadendo la sua stima per il compagno di flight: “Continuerà ad essere il gran golfista che è sempre stato, probabilmente tutto ciò lo renderà una uomo migliore più di quanto non lo sia ora: eventualità difficile dato che è già una grande persona.”.

Per rimanere aggiornati seguite la Nostra Pagina Facebook
Crediti immagine


© RIPRODUZIONE RISERVATA