Calcio

Rossi-Breda: la particolarità che infiamma Ascoli-Pescara di Serie B

Rossi-Breda. Ascoli-Pescara. Prime volte. Serie B. Tutti ingredienti piccanti ed esplosivi che, questa sera, animeranno il match del venerdì del torneo cadetto. Le due squadre, infatti, navigano in acque agitatissime nella seconda serie: i marchigiani sono diciassettesimi con cinque punti mentre gli abruzzesi occupano l’ultima posizione con un punto in meno rispetto ai rivali della serata. Risultati che, ovviamente, sono costati il posto a Valerio Bertotto e Massimo Oddo. Al posto dei due tecnici esonerati sono appena arrivati Delio Rossi e Roberto Breda: a loro due, a partire da questa sera, è stato affidato il compito di risollevare le sorti (adesso catastrofiche) delle due società. Una sfida tra due mister giunti poche ore fa sulle rispettive panchine: una particolarità che infiammerà ulteriormente una gara delicatissima.

Rossi-Breda: le parole dei due tecnici

Le parole di Delio Rossi, nuovo tecnico dell’Ascoli: “Sono felice di essere qui e ce la metterò tutta. Ho sempre seguito la Serie B anche senza focalizzarmi su un club in particolare, ma da quando ho saputo che c’era la possibilità di sedere su questa panchina ho fatto una full immersion. Però sono qui da pochi giorni e considerato che si giocherà ogni tre non posso entrare a gamba tesa sulla squadra, ma devo agire gradualmente a partire dalla scelta del modulo con cui giocare. Devo capire le qualità dei nostri ragazzi e trovare quello più funzionale alle nostre caratteristiche. Non voglio responsabilizzare alcuni ragazzi come Sabiri o Kragl anche per rispetto degli altri calciatori. Mi auguro che sia il gioco, e non il giocatore, a fare la differenza“.

Anche Roberto Breda, neo mister del Pescara, ha parlato della nuova avventura: “Il materiale umano a disposizione è buono ed ho visto subito massima disponibilità da parte dei ragazzi, come di solito capita quando c’è un cambio di allenatore. Mi è piaciuto molto l’allenamento odierno, da parte di tutti. E’ una rosa con ottime qualità che dobbiamo tirar fuori. Tatticamente abbiamo provato due soluzioni tattiche diverse, poi vedremo domani. Questa squadra, sulla carta, può fare quasi tutti i moduli, ma dovremo battezza un modulo per poi portarlo avanti”.

Una classifica di Serie B da migliorare: il primo mattoncino arriverà da Ascoli-Pescara

Rossi-Breda in Ascoli-Pescara. Partita delicatissima in un torneo di Serie B che, per le due società, si sta rapidamente trasformando in una cancrena da dover bloccare sul nascere. I bianconeri arrivano all’incontro dopo aver incamerato 4 punti nelle ultime cinque partite e con una sola vittoria nel campionato in corso di svolgimento. I biancazzurri, invece, hanno totalizzato tre punti nelle ultime cinque e, anche loro, sono riusciti a portare a casa l’intera posta in palio in una sola occasione. Una sfida tra disperate in cerca di pronto riscatto.

Rinascita che spetterà ispirare proprio a Delio Rossi e Roberto Breda, appena arrivati sulle panchine di Ascoli e Pescara per sostituire Valerio Bertotto e Massimo Oddo, mister esonerati dalle rispettive società. Partita, quindi, immediatamente delicata per i nuovi mister: partire bene porterebbe il primo mattoncino concreto sul muro della risalita. Una particolarità che metterà ulteriore pepe su una sfida non sbagliare.

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button