Cultura

“Salvator Mundi” ritrovato in una casa privata a Napoli

Il “Salvator Mundi” il prezioso dipinto di scuola leonardesca risalente al XV secolo, è’ stato ritrovato ieri in una casa privata a Napoli. E’ il risultato di un’operazione di polizia. L’opera era stata rubata dalla Basilica di San Domenico Maggiore a Napoli. Il “Salvator Mundi” fa parte di una collezione custodita presso il museo “Doma” e collocato nella cappella Muscettola da cui era stato trafugato. Il dipinto è attribuito a Girolamo Alibrandi. Le forze dell’ordine indagano. Sospettano una forte complicità che ha consentito a chi ha sottratto l’opera di superare gli ostacoli, per mettere a segno un colpo senza lasciare traccia e senza che nessuno se ne accorgesse. Il furto, complice il lockdown, è avvenuto secondo gli inquirenti negli ultimi tre mesi. A marzo , testimonianze lo collocano ancora al suo posto nella Basilica.

Il “Salvator Mundi“, Cristo benedicente, era scomparso dall’armadio nella Sala degli arredi sacri della basilica di San Domenico Maggiore era stato probabilmente acquistato da Giovanni Antonio Muscettola, consigliere di Carlo V e suo ambasciatore alla corte del Papa. L’opera decorava la cappella di famiglia nella chiesa del centro storico di Napoli.

Immagine del ritrovamento del "Salvator Mundi" da parte della polizia photo credit: tg24.sky.it
Immagine del ritrovamento del “Salvator Mundi” da parte della polizia photo credit: tg24.sky.it

Il Salvator Mundi ritrovato dalla polizia

“Chi lo ha preso voleva quel quadro e può essere una congettura plausibile che sia stato un furto su commissione da parte di una organizzazione dedita al commercio d’arte internazionale”. Queste le parole del capo della Procura.

“Un’operazione che consente di recuperare un pezzo importante del patrimonio artistico della città e ci dà grande soddisfazione aver restituito un bene di cosi grande importanza per la città di Napoli. Abbiamo risolto un caso prima ancora che si creasse, visto che non c’era una denuncia e che il custode non sapeva che fosse stato sottratto . E’ stata un’operazione particolarmente complessa”. Aggiunge il questore di Napoli. L’operazione è stata condotta dalla squadra mobile guidata da Alessandro Fabbrocini.

di Loretta Meloni

Immagine di copertina (Salvator Mundi) photo credit: artemagazine.it

Facebook

Instagram

Twitter

Back to top button