Sampdoria-Milan 0-1: cronaca, promossi e bocciati

Foto dell'autore

Di Redazione Metropolitan

Sampdoria-Milan, nella prima giornata del campionato di Serie A 21-22, il Diavolo centra la vittoria, grazie a una rete di Brahim Diaz nel corso del primo tempo, occasione nella quale Audero commette un errore da matita rossa. Così la cronaca, i promossi e i bocciati.

Il primo tempo di Sampdoria-Milan

A rompere gli indugi ci pensa Leao, che direttamente sul servizio del suo portiere, impegna Audero che si salva in angolo. Al 9′, però, il Milan passa in vantaggio con Brahim Diaz. Il numero 10 rossonero calcia in porta di destro in modo non irresistibile, ma l’estremo difensore blucerchiato si oppone male al tiro e la sfera termina nella sua rete.

Quattro minuti più tardi, Candreva, decentrato a destra, cerca la porta con un rasoterra, la sfera sfiora il palo più lontano di pochissimo, prima di uscire sul fondo. Al 15′ invece, Leao veste i panni dell’assit-man, ma un suo traversone basso in area, non trova pronti i compagni.

Al 17′ ci prova Gabbiadini da calcio di punizione dalla lunga distanza, ma Maignan alza in angolo, mentre subito dopo, Colley non è fortunato dalla corta distanza, anche per l’ottima opposizione, in due tempi, dell’estremo difensore ospite. È invece il 26′, quando Hernandez prima e Krunic dopo, sfiorano la rete del raddoppio.

Al 32′, invece, Giroud serve al meglio Brahim Diaz, che viene murato da un otttimo intervento in tackle di Yoshida. Le squadre, poi, rallentano il ritmo e vanno al riposo con il vantaggio del Milan.

Il secondo tempo di Sampdoria-Milan

Dopo sette minuti, Gabbiadini strappa il pallone a Hernandez nella sua area di rigore, ma la sua battuta a rete, trova molto reattivo Maignan.

Dalla parte opposta, al 62′, capitan Calabria cerca la porta con un forte fendente da fuori area, che manda la palla appena troppo alta sulla traversa.

Le due formazioni perdono rapidamente di lucidità, segno di una condizione atletica ancora precaria e la sfida diventa avara di occasioni da gol. I due tecnici ricorrono a una serie di cambi, che tuttavia stentano a cambiare l’inerzia della gara in modo significativo.

Dopo un ultimo pericoloso tentativo di Rebic, Sampdoria-Milan va in archivio con il successo del Diavolo, che non disputa una delle sue migliori gare, ma che comunque gli consente di ritrovarsi al termine della prima giornata, con tre preziosi punti in classifica.

I Promossi

Nessuno (Sampdoria): serata negativa per i blucerchiati. La manovra offensiva appare ancora troppo macchinosa e l’intesa tra i diversi elementi in campo, ancora insufficiente. È la prima giornata della stagione, c’è molto lavoro da fare. Nulla di strano per ora.

Maignan-B. Diaz (Milan): il portiere rossonero esegue più di una parata, che a conti fatti, valgono come un gol. Il numero 10, invece, ha il merito di metterla dentro presto, anche se molto aiutato dal portiere avversartio. Nel corso dell’incontro, però, appare comunque fantasioso, anche se la condizione migliore, deve ancora arrivare.

I Bocciati

Audero (Sampdoria): non è bello sparare sulla Croce Rossa, ma l’errore che il portiere commette in occasione del gol di Brahim Diaz, è da matita rossa. Succede.

Giroud (Milan): il francese non ha convinto. Prova a partecipare alla manovra offensiva, ma non riesce a creare pericoli seri alla retroguardia avversaria, che lo contiene bene per tutta la sfida. Inevitabile che gli occorra un po’ di tempo ancora.

Autore: Adriano Fiorini

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Il calcio di Metropolitan

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Serie A

(Photo credit: AC Milan)

Link foto: https://www.facebook.com/ACMilan/photos/10158159016751937