Salernitana, ottima partenza: oggi la sfida con la Samp

Salernitana LaPresse
Andrè Anderson festeggia dopo il gol-vittoria in Salernitana – Ascoli (photo © Lapresse)

La Salernitana continua il suo ottimo momento di forma; dopo aver battuto anche l’Ascoli nel match di sabato scorso, la squadra di Castori si trova ora al secondo posto in classifica in solitaria. Oggi la sfida di Coppa Italia contro la Sampdoria, spazio a chi finora ha giocato meno.

L’inizio di stagione della Salernitana

Mister Fabrizio Castori sta plasmando la Salernitana a sua immagine e somiglianza. Il tecnico marchigiano, scelto per sostituire Gian Piero Ventura, sta dimostrando anche a Salerno quanto di buono fatto nelle scorse stagioni sulle panchine di Trapani, Cesena, Carpi e Varese. Nelle prime uscite stagionali la Salernitana ha dimostrato sostanza e concretezza, cose che sono mancate nella stagione scorsa. Il tecnico ha chiesto sul mercato giocatori adatti al suo gioco ed è stato accontentato. Tra i calciatori con il miglior rendimento in questo inizio di stagione ci sono Belec, Kupisz, Schiavone e Tutino, proprio quelli che Castori ha fortemente voluto.

Dopo la prima giornata (1-1 casalingo contro la Reggina), il tecnico dei granata ha abbandonato il 3-5-2 per concentrarsi sul più equilibrato 4-4-2. Col nuovo modulo la Salernitana ha vinto 4 delle 5 partite disputate tra campionato e Coppa Italia. Inoltre, tra il finale della scorsa stagione con il Trapani e l’inizio di quella attuale con la Salernitana, Fabrizio Castori ha perso una sola gara delle ultime 20 disputate. Ora però la sfida più difficile, contro una squadra di categoria superiore.

La partita di Coppa Italia con la Sampdoria

Il terzo turno di Coppa Italia da giocare contro una formazione di Serie A è il giusto premio al positivo inizio di stagione della Salernitana. Castori ha intenzione di far riposare i calciatori più utilizzati finora e dare spazio a chi ha avuto meno possibilità di scendere in campo. Anche Claudio Ranieri, mister dei blucerchiati, sembra intenzionato a schierare una formazione sperimentale ma la Sampdoria, come i granata, attraversa un ottimo momento di forma avendo battuto nelle ultime due gare Lazio e Atalanta. Sarà quindi una partita interessante.

Castori conferma solo il portiere Belec (acquistato proprio dai blucerchiati), il difensore Veseli e l’esterno destro Kupisz. Spazio quindi a chi ha giocato meno. A sinistra potrebbe esordire Baraye, arrivato dal Padova l’ultimo giorno di mercato. Vicino a Veseli al centro della difesa potrebbe rivedere il campo Mantovani, fermo da più di un anno per infortunio. A destra al posto di Casasola c’è il cipriota Karo. Centrocampo composto da Dziczek e Capezzi (altro calciatore acquistato proprio dalla Sampdoria) mentre a sinistra spazio al giovane Antonucci. In attacco riposano Tutino e Djuric per far spazio ad Andrè Anderson e Giannetti. La Sampdoria invece dovrebbe schierarsi con: Letica, Rocha, Ferrari, Colley, Regini, Adrien Silva, Askildsen, Verre, Leris, Keita, La Gumina.

Lorenzo Portanova

Seguici su Facebook!

© RIPRODUZIONE RISERVATA