Gossip e Tv

Sara Manfuso: “Sono stata violentata a 17 anni in un androne delle scale, nessuno mi aiutò”

Violentata sessualmente nell’androne di casa a 17 anni. È la tragica confessione di Sara Manfuso, la giovane ex modella, laureata in storia e filosofia, attuale compagna del deputato PD Andrea Romano. Manfuso è intervenuta nell’ultima puntata della trasmissione radiofonica I Lunatici. “Il tema della violenza sulle donne lo sento mio, l’ho vissuto sulla mia pelle. Avevo diciassette anni, so che cosa voglia dire”, ha spiegato la presidente dell’associazione #Iocosì. “Andavo al liceo, tornavo a casa da scuola e sotto casa trovai una persona. Nell’androne delle scale mi ha praticato violenza sessuale in maniera brutale. Faccio fatica ancora oggi a parlarne. Accadde in pieno giorno. Urlai, nell’androne del palazzo, ma non uscì nessuno. Nessuno venne a darmi aiuto. Una volta arrivata a casa, chiamai mia madre e mio padre, gli raccontai tutto e andammo a fare denuncia. Ma lui non è stato mai preso. Ho vissuto per molto tempo con grande paura, con ansia, difficoltà

La Manfuso ha poi aggiunto che un episodio del genere è “un trauma che conservi sempre dentro di te” e che non si supera mai. Episodio che non ha voluto mai raccontare fino ad ora perché nessuno potesse pensare che usasse un fatto autobiografico in “modo strumentale”.  Solo oggi avendo acquisito maggiore sicurezza nell’ambito lavorativo ha voluto dichiararlo pubblicamente. La ex renziana, ed ex fidanzata del deputato democratico Alfredo D’Attore, poi confluito nell’MDP di Bersani, era recentemente intervenuta con una lettera tra il serio e il faceto inviata a Dagospia per smentire, scherzosamente, di essere “una collezionista seriale di onorevoli”. La ragazza aveva poi spiegato che “la pagnotta la porta a casa in modo autonomo” lavorando come consulente della gestione delle convenzioni nel mondo sanitario presso lo Studio Diagnostico Pantheon di Roma.

Giovanni Ciacci e la denuncia a Sara

Giovanni Ciacci, che lo ricordiamo è stato eliminato al televoto flash per colpa del suo comportamento nei confronti di Marco Bellavia, in diretta ha prontamente risposto dicendosi assolutamente non colpevole. E proprio per ribadire la sua innocenza, secondo quando riporta The Pipol Tv, avrebbe deciso di denunciare Sara. “Dopo gli avvenimenti e i fatti raccontati ieri Giovanni Ciacci, stanco delle parole usate da Sara Manfuso in studio, pare che in questo momento si stia recando dai suoi legali per denunciare penalmente l’ex concorrente del GFvip”, ha scritto il profilo social di gossip.

Mattino 5, l’accusa a Sara Manfuso: “Ha strumentalizzato una violenza sessuale”

Anche Mattino 5 ha parlato di cosa è successo durante la puntata di ieri sera del Grande Fratello Vip. In particolare Federica Panicucci e i suoi ospiti hanno voluto dire la loro sulla questione Sara Manfuso (lo ricordiamo la concorrente ha deciso di fuggire dalla casa e nella puntata ha spiegato che il motivo era la violenza sessuale subita da parte di Giovanni Ciacci). Alfonso Signorini dopo aver ascoltato la sua versione ha spiegato di essersi sentito preso in giro e che più che altro Sara avrebbe potuto trovare una scusa più plausibile per lasciare la casa come ha fatto.

Panicucci si è detta dalla parte di Signorini: “Mi sento di essere in accordo con Alfonso Signorini, anche io non ho percepito niente di particolare”. La conduttrice di Mattino 5 ha detto ciò perché ieri sera in diretta è stato mostrato il video dell’episodio in questione (poi diventato virale anche sui social) e qualcosa rispetto al racconto di Manfuso non torna. 

“La cosa peggiore Federica secondo me – ha affermato Patrizia Groppelli ospite di Panicucci – è che la Manfuso è indifendibile perché ha strumentalizzato una violenza sessuale per cui tanta gente soffre.. Poi con una persona omosessuale… Io non penso proprio che Ciacci avesse qualsiasi intenzione, poi si vede nel video. Poi non si strumentalizzano dei problemi grossi come le violenze sessuali”.

Anche Raffaello Tonon è sulla stessa lunghezza d’onda: “Se lei, poniamo non si trovasse bene nella Casa o lo trovasse controproducente per la sua carriera, andava via e diceva ‘per l’accanimento su Bellavia’. Ma cosa è andata a fare a dire una cosa del genere, quando sa che è tutto registrato, basta vedere la clip per dire che fa una figura…”.

Seguici su Google News

Back to top button