Chi entrerà in Sardegna dovrà rimanere 14 giorni in quarantena

Per ordinanza della regione Sardegna, firmata nella notte di ieri, qualunque visitatore dovrà sottoporsi ad un periodo di quarantena della durata di due settimane. Tutti dovranno autodenunciarsi e rispettare le norme che l’ordinanza ha stabilito per i visitatori delle altre regioni.

In Sardegna tutti i visitatori dovranno mettersi in quarantena

Nella notte tra ieri e oggi il presidente della regione Sardegna, Christian Solinas, ha firmato un’ordinanza che stabilisce l’obbligo di quarantena di due settimane per chiunque arrivi sull’isola.

“Tutti i soggetti in arrivo in Sardegna, a prescindere dal luogo di provenienza, hanno l’obbligo di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario di 14 giorni”

I viaggiatori avranno il dovere di autodenunciarsi, come già avveniva durante la Fase 1. Vi è inoltre l’obbligo per le compagnie aeree, navali e le società di gestione degli scali di raccogliere i dati dei viaggiatori e di metterli a disposizione della Regione.

Chi entrerà in Sardegna dovrà rimanere 14 giorni in quarantena
Immagine dal web
Immagine dal web

Secondo l’ordinanza, se l’indice di trasmissibilità dovesse superare lo 0.5 vi sarà un ritorno delle restrizioni. Attualmente infatti, stando all’Istituto superiore di sanità in Sardegna, l’indice è pari allo 0.24, il più basso d’Italia.

Il presidente dell’associazione dei Comuni sardi, Emiliano Deiana, ha affermato che l’ordinanza è corretta sia dal punto di vista formale che da quello sostanziale. Riprenderanno inoltre le attività turistiche di balneazione, i ristoranti e i bar. Gli assembramenti saranno comunque assolutamente vietati e persiste l’obbligo di utilizzo delle mascherine.

Secondo le proiezioni dell’Osservatorio Nazionale sulla Salute nelle Regioni Italiane è proprio la Sardegna la regione che per prima potrebbe uscire dal contagio. Secondo i dati infatti la Sardegna potrebbe arriva a zero contagi il 24 maggio.

Tra ieri e oggi inoltre non si sono verificati nuovi casi. L’unico dato negativo è la presenza di una nuova vittima che aumenta il totale complessivo portandolo a 126 dall’inizio della pandemia.

Seguici su Facebook

Leggi anche: L’ipocrisia dell’Olanda che sfoggia striscioni con le parole di Conte

© RIPRODUZIONE RISERVATA