Rugby

Sei nazioni 2021: guida al primo turno

Adv

Il Sei nazioni 2021 è pronto a ripartire. Questo week end va di scena il torneo più antico e affascinante al mondo con l’ incognita del Coronavirus e tante partite da seguire. Ecco cosa ci dobbiamo aspettare durante la prima giornata.

Sei nazioni 2021, pronti al via

Dopo un turbolento 2020 il sei nazioni 2021 è pronto a ripartire per dare spettacolo del migliore rugby sul palcoscenico internazionale. Ad oggi le nazionali vivono in una “bolla sanitaria” per evitare al minimo il rischio di infezione. Guanti, mascherine, gel igienizzanti e spostamenti al minimo e adeguati delle squadre per ridurre i contatti con altre persone.

In questo clima surreale e con gli stadi vuoti le sei nazionali sono pronte a ripartire dopo un 2020 da dimenticare e la speranza che il torneo inizi e termini secondo il calendario in programma.

Quindici partite in programma, tutta da seguire. Andiamo alla scoperta della prima giornata che già ci regalerà molte emozioni. Ecco cosa succederà.

Italia-Francia: in palio il trofeo Garibaldi

Il torneo del sei nazioni 2021 inizia con il derby transalpino tra Italia e Francia. La partita è in programma sabato 6 febbraio allo Stadio olimpico alle ore 15:15. Le due nazionali daranno il via al massimo torneo continentale. La partita sarà trasmessa in diretta su DMAX.

Di fronte due nazionali con spiriti e ambizioni differenti. Da una parte l’Italia, alla ricerca di una vittoria fondamentale che manca da ormai troppo tempo, con una rosa molto giovane e forse anche poco esperta a livello internazionale. Per il CT della nazionale Franco Smith è il giusto percorso da seguire per un progetto e una crescita a medio.lungo termine.

Anche la Francia sta puntando molto sui giovani ma con una rosa già collaudata e con una nazionale che sa mettere in difficoltà la maggior parte delle nazionali come dimostrato anche nell’ultima Autumn Nations Cup. Una nazionale che puntava ad essere pronta per la coppa del Mondo 2023 che si giocherà in casa ma, la nazionale francese sembra già pronta e matura per dare spettacolo e contendersi la vittoria di questo sei nazioni 2021.

In palio ci sarà anche il trofeo Garibaldi. Per l’Italia in venti edizioni del sei nazioni solo due vittorie contro la Francia, tra l’altro l’ultima risale al 2013.

Inghilterra-Scozia: l’appuntamento con la storia

Sarà un vero e proprio appuntamento con la storia, quello tra Inghilterra e Scozia che si terrà sabato 6 febbraio Al Twickenham alle ore 17:45. In campo non solo la rivalità tra due nazioni che da secoli si combattono per motivi culturali, storici e politici ma in campo anche la storia del rugby oltre che la Calcutta Cup.

Le due nazionali che scenderanno in campo hanno l’occasione per festeggiare i 150 anni dalla prima storica partita tra due nazionali, proprio quella tra Scozia e Inghilterra, la partita che ha fatto la storia.

Sul campo c’è da aspettarsi spettacolo puro. Non solo ma di fronte abbiamo due squadre che hanno obbiettivi ben precisi. Se l’Inghilterra di Eddie Jones vuole confermarsi campione del torneo, la Scozia vuole tornare ai vecchi splendori e provare a vincere finalmente un trofeo che manca da 22 anni.

Galles-Irlanda: deluse alla riscossa

A chiudere il primo turno del sei nazioni 2021 sarà il match tra Galles e Irlanda. La partita è in programma domenica 7 febbraio alle ore 16 presso il Principality Stadium di Cardiff.

Se il 2018 e il 2019 a farla da padrona sui campi di rugby internazionale sono state proprio le due nazionali britanniche, prima l’Irlanda e poi il Galles, il post mondiale ha lasciato qualche rammarico. infatti il periodo successivo al mondiale per le due nazionali non è stato proprio dei migliori che stanno ancora cercando di trovare la strada tra il rimanere protagonisti sul palcoscenico internazionale ed un ricambio generazionale necessario.

Nell’ultimo sei nazioni disputato se l’Irlanda è arrivata a giocarsi il titolo all’ultima partita contro la Francia, per il Galles la situazione è stata molto più cupa. Dopo la vittoria al primo turno contro l’Italia, ha chiuso il torneo con quattro sconfitte consecutive.

Molto probabilmente la nazionale vincitrice di questo incontro, dato il corto raggio di azione in un torneo come il sei nazioni potrà presentarsi come l’antagonista alla vittoria finale del titolo.

Calendario prima giornata

Ricapitoliamo di seguito cosa dobbiamo aspettarci questo week end nel primo turno del sei nazioni 2021. Il calendario:

  • Italia V Francia: Sabato 6 febbraio ore 15:15 – Stadio Olimpico (Roma)
  • Inghilterra V Scozia: sabato 6 febbraio ore 17:45 – Twickenham Stadium (Londra)
  • Galles V Irlanda: domenica 7 febbraio ore 16:00 – Principality Stadium (Cardiff)

Insomma, nonostante gli stadi vuoti, il grande rugby torna a dare spettacolo da questo fine settimana.Tutte le partite saranno visibili in diretta sul canale 52 DMAX. Mettetevi comodi lo spettacolo del sei nazioni sta per iniziare.

Continua a seguire il rugby sulle pagine di Metropolitan Magazine

Adv
Adv
Adv
Back to top button