Sei Nazioni: la Scozia contro la sfortuna e la storia

Manca sempre meno all’inizio del sei nazioni 2021. La Scozia è una delle nazionali da osservare. Ancora un sei nazioni da mettere in bacheca. La nazionale del cardo si presenta per sconfiggere la storia e la sfortuna.

Sei nazioni, la Scozia sfida la sfortuna e, la storia

Il sei nazioni sta per cominciare e la Scozia, guidata da coach Townsend è pronta a sfidare il nuovo torneo con grande enfasi e con la voglia di poter disputare al meglio il torneo e, se tutto vada per il verso giusto, aggiudicarsi per la prima volta il massimo campionato europeo.

Ebbene si, la Scozia, un popolo cosi unito, forte e intrepido. Una nazione che non molla mai e, non lascia mai niente al dettaglio. Eppure non ha mai vinto un sei nazioni nella propria storia.

L’ultima vittoria di un torneo da parte della Scozia risale al 1999, ultimo anno di un ormai vetusto cinque nazioni. Infatti l’anno successivo la Scozia, presentatasi al nuovo evento come campione in carica è stata sconfitta dall’Italia alla prima giornata. Da li in poi per la nazionale del cardo è stata dura. Crisi profonda di risultati. Non è più riuscita ad aggiudicarsi un torneo.

Dal 2000, dopo anni di buio, in cui la Scozia non è riuscita mai a vincere il torneo, miglior risultato terzo posto, si presenta a questo torneo con una rosa giovane e agguerrita, sopratutto con la voglia di vincere finalmente questo si nazioni.

La Scozia di mister Townsend si presenta alla nuova edizione con un rosa molto giovane, oltre all’ormai affidabile guerriero e capitano Stuart Hoggds ci saranno molti giovani che possono esordire, tra cui il figlio d’arte Cameron Redpath, il padre Bryan faceva parte di quella nazionale che per l’ultima volta ha vinto il five nations.

Il nuovo ciclo scozzese sembra ormai aver cominciato bene e, visti i risultati degli ultimi due anni la Scozia si prospetta tra le nazionali più forti per un breve futuro. Nell’ultimo sei nazioni disputato sono stati gli unici a vincere contro la francia e mettere in serie difficoltà gli inglesi. Chissà se quest’anno riusciranno a migliorare di nuovo le loro prestazioni.

Il cammino della Scozia nel sei nazioni 2021

La Scozia esordisce in questo sei nazioni in una partita dal sapore leggendario. Quello contro l’Inghilterra. Non solo in palio la Calcutta Cup, neanche la rivalità tra le due nazionali ma in campo la storia. Le due compagini si affrontano nella prima giornata celebrando i centocinquanta anni falla prima storica partita. In campo ci sarà spettacolo puro.

Successivamente gli scozzesi ricevono in casa il Galles (13 febbraio) per poi andare in trasferta in Francia il 28 febbraio. Il 13 marzo riceverà in casa l’Irlanda mentre la settimana successiva chiuderà sempre a Edimburgo contro l’Italia.

Continua a seguire il rugby sulle pagine di Metropolitan Magazine

© RIPRODUZIONE RISERVATA