Calcio

Serie A, la domenica promuove le romane e la Fiorentina

Dopo aver visto le due milanesi (ma non solo) impegnate nel sabato che ha ufficializzato l’inizio della Serie A 2022/23, nella giornata di ieri è continuato lo scorrere della prima giornata del massimo campionato italiano di calcio. Tornata iniziale che ha promosso a pieni voti le due romane (Roma e Lazio) e la Fiorentina che, in casa, è riuscita a prendersi i primi tre punti della stagione pur soffrendo. In attesa di assistere alle ultime due sfide della prima giornata (Hellas Verona-Napoli e Juventus-Sassuolo), ecco cosa è successo nella domenica di ieri.

Serie A: due campioni d’Europa lanciano le romane, Fiorentina all’ultimo respiro

Ciro Immobile

Inizio ottimo delle due romane che battono Bologna e Salernitana ed incamerano i primi punti di questa nuova stagione sportiva. All’Olimpico è Maximiano a complicare i piani di Sarri prendendo il pallone con la mani fuori dall’area di rigore e rimediando il rosso. Ne approfittano i Felsinei che passano in vantaggio con Arnautovic su calcio di rigore per fallo di Lazzari su Sansone. Il rosso, anche questo ingenuo, di Soumaoro rimette in equilibrio il match e nel secondo tempo i biancocelesti ribaltano tutto: De Silvestri punisce il proprio portiere ed il solito Immobile a dieci dalla fine sigla il gol vittoria.

La Roma era chiamata ad una sfida molto complicata, sulla carta, sul campo della Salernitana. La squadra di Mourinho ha dominato sbagliando diverse palle gol per arrotondare il risultato: tutti si aspettano i Fab Four, ma la rete della vittoria è messa a segno da Cristante che, dal limite dell’area, calcia sfruttando qualche deviazione che inganna Sepe. Bene la prima di Dybala e del reparto offensivo in generale. Difesa granitica che ha subito pochissimo.

Infine, gara pirotecnica al Franchi di Firenze: Bonaventura manda avanti i viola raggiunti, immediatamente, da Okereke. Il primo gol italiano di Jovic riporta avanti i gigliati che nella ripresa, e con un uomo in più per rosso diretto ad Escalante, vengono riacciuffati da Bianchetti. Al 95′ è Mandragora, all’ultimo assalto, a regalare i tre punti ad Italiano. Bene anche lo Spezia che batte 1-0 l’Empoli in casa: la rete della vittoria è segnata dal ritrovato Nzola.

Seguici su Google News

Back to top button