Calcio

Serie B, Cremonese: la salvezza si avvicina

Pareggio a reti inviolate nello scontro tra Perugia e Cremonese nell’ultimo turno di Serie B. Punto che accresce la striscia di risultati utili consecutivi della squadra di Bisoli. Nelle ultime cinque partite, infatti, i grigiorossi hanno ottenuto 11 punti, frutto di tre vittorie e due pareggi.

Il cammino della Cremonese

La Cremonese è situata in tredicesima posizione con 44 punti, a due lunghezze di distanza dalla zona playout. Si può già affermare che il lavoro svolto dal subentrante Bisoli, sia stato più che efficiente, facendo ritrovare alla squadra di Cremona nuove energie mentali e fisiche.

Campionato che era iniziato con tutte altre aspirazioni per la Cremonese, vista la grande rosa allestita durante il mercato estivo. Quello che doveva essere una coppia d’attacco da sogno per la categoria, formata da Ciofani e Ceravolo, ha collezionato la miseria di 5 gol. Questo a dimostrazione del fatto che le cose in casa Cremonese non sono andate come ci si aspettava.

Cremonese
Ciofani, Paolombi e Castagnetti nella vittoria festeggiano per il gol- © 2020 Giuseppe Bellini/Getty Images

Durante gran parte del campionato i grigiorossi non sono mai stati in grado di assestarsi in zone di classifica tranquille. La zona playout e addirittura lo spettro della terzultima posizione sono sempre state una costante per Ciofani e compagni. Sulla panchina c’è stato un continuo ricambio di allenatori: a partire da Rastelli, Baroni, Rastelli-bis e infine Pierpaolo Bisoli.

Bisoli, una garanzia

Se una squadra rischia di crollare psicologicamente, ci sono diversi allenatori in grado di riportare la “garra”: uno di questi è proprio Pierpaolo Bisoli. Da quando l’allenatore emiliano siede sulla panchina dei grigiorossi, la squadra ha conquistato la bellezza di 17 punti in 9 partite, con una media di quasi due punti a partita.

Bisoli rappresenta una vera e propria garanzia per questa categoria. Quest’anno, in particolare, una squadra che appariva spenta e demotivata, ha iniziato ha cacciare fuori grinta e determinazione che l’hanno finalmente riportata in acque più tranquille. 44 punti non sono ancora abbastanza per poter tirare i remi in barca ma, in ogni caso, la Cremonese di oggi non è la stessa squadra di qualche mese fa.

Ne bastano 4!

Ci si avvicina sempre di più alla fine di questo insolito campionato di B. Ci sono squadre, come il Crotone, a cui manca poco per coronare l’obiettivo prefissato, altre, come il Pisa, inseguono un sogno, alcune, invece, sono costrette a dover racimolare gli ultimi punti per tentare di giocarsi la permanenza nella categoria.

Per quanto riguarda la Cremonese, dato che quest’anno la quota salvezza sarà situata a circa 48 punti, occorrono almeno altri quattro punti. Le ultime tre partite non sono le più semplici poiché si susseguiranno incontri con squadre ancora in corsa per i loro obiettivi.

Venerdì, allo Zini, arriverà uno Spezia in cerca di riscatto dopo la sconfitta casalinga contro il Venezia. Squadra, quella ligure, che vorrà blindare il terzo posto in classifica in ottica playoff e che farà di tutto per uscire da Cremona con il bottino pieno. Lunedì 27, invece, sarà in scena una delle partite più infuocate della giornata, con lo scontro diretto contro la Juve Stabia. A Castellamare sarà fondamentale non perdere per evitare di essere nuovamente risucchiati nella zona playout. Infine, il campionato della Cremonese si chiuderà in casa, con il match contro i ramarri di Pordenone. Un’altra partita che ha il sapore di verdetto dato che la squadra di Tesser ha svolto uno splendido campionato e sicuramente vorrà concluderlo con una buona posizione in classifica per i playoff.

I grigiorossi sono chiamati a raggiungere la quota salvezza il prima possibile, evitando risultati negativi che potrebbero nuovamente riportare la Cremonese in basso. 4 punti non sono tanti ma non sarà facile ottenerli contro queste squadre affamate di punti. Serviranno ancora le ottime prestazioni che i ragazzi di Bisoli hanno saputo dimostrare nelle ultime partite.

Per ulteriori aggiornamenti, seguiteci anche su Facebook!

Back to top button