Calcio

Serie B, tutte le partite dell’ultima giornata

Quest’anno abbiamo assistito ad una Serie B strana, piena di alti e bassi, con sorprese tra le neo arrivate e delusioni tra le favorite. Solo il Benevento è stato costante, mentre le altre hanno intervallato periodi positivi ad altri negativi. Inoltre questa Serie B rimarrà nella storia a cause del periodo che tutti noi purtroppo abbiamo vissuto. Successo quel che è successo, oggi siamo qui nell’ultima giornata, che stabilirà chi partecipa ai Playoff, chi ai Playout e chi invece dovrà abbandonare la Serie B per la prossima stagione.

Chievo-Pescara

Scontro importantissimo per Chievo e Pescara: i padroni di casa devono vincere per blindare il posto nei Playoff, gli ospiti invece devono vincere per non rischiare di finire nella zona Playout. Nell’ultima giornata vittoria per il Chievo con il Benevento, ma guardando le ultime prestazioni delle streghe non è più una cosa degna di nota. Il Pescara invece ha trovato il successo con il Livorno, ma al momento sta con un piede nei Playout a pari punti con il Perugia e a due dal Cosenza. Una sconfitta potrebbe condannarli ai Playoff (la retrocessione è aritmeticamente impossibile), e di certo gli uomini di Sottil vogliono finire in tranquillità questo campionato.

Salernitana-Spezia

Doppio pareggio per Salernitana e Spezia nell’ultima giornata, ma questo punto ha penalizzato solo gli uomini di Ventura. I bianconeri sono ormai qualificati per i Playoff, mentre i granata rischiano di non riuscire a raggiungerli. Nonostante la splendida stagione disputata, la Salernitana in questo momento è nona, con uno solo punto che li separa dai Playoff. Frosinone, Pisa e Cittadella hanno un solo punto di vantaggio sui campani, ed il calendario ha girato a loro favore: il Cittadella giocherà in trasferta con l’Entella, mentre Pisa e Frosinone giocheranno l’una contro l’altra. Quindi alla Salernitana basta una vittoria per qualificarsi, e qualsiasi risultato arriverà dalle altre gare per loro sarebbe qualificazione ai Playoff.

Ascoli-Benevento

L’Ascoli deve vincere a tutti i costi: una sconfitta potrebbe condannarli ai Playout, e Zanetti vuole finire tranquillamente il campionato. Il Benevento invece come sappiamo è già campione, e come ha dimostrato nelle ultime gare non è più interessato a vincere. Questo va a vantaggio dei marchigiani, che devono rimediare all’ultima sconfitta rimediata in trasferta con il Pisa. Tutto va a favore dei padroni di casa, ma dopo l’ultima sconfitta rimediata contro il Chievo, il Benevento potrebbe lottare la vittoria per finire a testa ancora più alta il campionato.

Cremonese-Pordenone

Partita che ha davvero poco da dire: il Pordenone è già qualificato ai Playoff, la Cremonese non può né essere retrocessa né raggiungere i Playoff. La vittoria con la Juve Stabia nell’ultima giornata ha regalato ai lombardi l’accesso alla prossima Serie B, e questa partita sarà inutile ai fini della classifica. Tesser starà già pensando ai Playoff, e probabilmente in questa partita non farà giocare la squadra titolare. Diciamo che questa è una partita senza infamia e senza lode…

Cosenza-Juve Stabia

Ecco invece una partita tutt’altro che indifferente. Cosenza e Juve Stabia si giocano davvero il tutto per tutto questa sera, e nella mente delle due squadre c’è in mente solo una parola: vincere. La Juve Stabia è in zona retrocessione con 41 punti, il Cosenza invece è in zona Playout a 43. Con un po’ di fortuna Occhiuzzi riuscirebbe anche ad evitare i Playout, ma dovranno riuscire a superare una Juve Stabia che sicuramente giocherà con il sangue agli occhi. Certo vincere per gli stabiesi equivarrebbe ai Playout, quindi non salvezza assicurata, ma è sempre meglio avere una speranza che rassegnarsi ed andare avanti.

Frosinone-Pisa

Un altro big match quello tra Frosinone e Pisa, la classica partita da dentro o fuori. Potrebbero qualificarsi entrambe per i Playoff qualora la Salernitana perdesse con lo Spezia, ma nel dubbio la vittoria è l’unica soluzione. Nel caso di vittoria dei granata, i 3 punti varrebbero i Playout, il pareggio invece premierebbe il Pisa. All’andata finì 0-0, quindi un pareggio con o senza gol (il Pisa è in vantaggio nella differenza reti) promuoverebbe i toscani. Ma comunque entrambe le squadre scenderanno in campo con la voglia di vincere, ed infatti ci aspetta un match ricco di emozioni.

Frosinone Serie B
Photo credits: Getty Images Sport

Livorno-Empoli

Il Livorno ormai retrocesso ospiterà l’Empoli di Marino, che può ancora sperare nei Playoff. Gli azzurri possono ancora qualificarsi, ma hanno bisogno di tanti casi favorevoli. Prima di tutto, ha bisogno che due tra Pisa, Frosinone e Chievo non vincano (o che le prime due pareggino). Inoltre devono sperare che la Salernitana non vinca, perché Ventura ha un punto di vantaggio su loro. Quindi possono ancora qualificarsi, ma più che da loro, tutto dipenderà dagli altri.

Trapani-Crotone

Il Crotone è già promosso, ed il Trapani non può più salvarsi in campo. In campo perché i siciliani hanno fatto ricorso per i punti sottratti, e l’udienza è stata fissata al 6 agosto. Il Trapani può ancora salvarsi, ma non dipenderà solo dal campo. Con 41 punti, sopra di lui ha la Juve Stabia a 41 ed il Cosenza a 43. Se il Cosenza vincesse, sarebbe inutile riuscire a superare gli stabiesi. Se invece il Cosenza perdesse, a quel punto la Juve Stabia riuscirebbe a salvarsi. Il pareggio anche sarebbe inutile, perché a quel punto sarebbero andati a pari punti con gli uomini di Occhiuzzi, e nonostante gli scontri diretti siano pari (2-2 sia all’andata che al ritorno) la differenza reti li condanna alla retrocessione. La salvezza arriverebbe solo nel caso in cui con un pareggio per il Cosenza loro riuscissero a segnare 15 o più gol, e a questo punto stiamo parlando di fantacalcio. Questa partita come altre non ha più nulla da dire: il Crotone il prossimo anno arriverà in Serie A, mentre il Trapani saluterà la Serie B.

Venezia-Perugia

I punti di differenza sono 2, con il Perugia che rischia i Playout ed il Venezia che potrebbe finirci come no. Chi vince si salva, chi perde rischia i Playout. Sconfitta per entrambe nell’ultima giornata, ed adesso devono fare i conti con gli errori commessi in passato. Arrivati a questo punto nessuno è favorito per la vittoria: in partite come queste la tensione è alle stelle, e qualsiasi errore potrebbe essere fatale.

Virtus Entella-Cittadella

L’ultima partita di questa sera (ultima si fa per dire, giocano tutte alle 21) sarà tra due squadre che hanno disputato un’ottima stagione, e che tuttavia non possono ancora abbassare troppo la guardia. L’Entella è sicuro della salvezza, mentre il Cittadella può essere ancora raggiunto in caso di sconfitta. Con la vittoria dei granata entrambe sarebbero tranquille, ma chissà che l’Entella non voglia lasciare il segno nell’ultima giornata di questa Serie B.

Vieni a seguirci su Facebook

Back to top button