Calcio

Serie B, al via la 22a giornata: la preview

Serie B, comincia la 22a giornata: il Pordenone deve riscattarsi, la Salernitana cerca un’impresa e nuova gestione in casa Empoli. Tanti punti importanti in questa giornata di Serie B.

Cremonese-Pisa

La 22a giornata di Serie B comincia questa sera alle 21:00 con Cremonese-Pisa. 3 punti nelle ultime 4 per entrambe le formazioni e 3 punti a separarle (con la Cremonese che deve recuperare una gara con lo Spezia). I grigiorossi, in zona Playout, hanno in testa solo la vittoria, e tre punti sarebbero fondamentali in chiave salvezza. Il Pisa invece arriva da tre pareggi molto difficili con Frosinone, Juve Stabia e Benevento (al Vigorito), ed è stato protagonista di buone prestazioni. La Cremonese non vince in casa da dicembre, e sebbene per il mister Rastelli bastano dei “piccoli passi” per conquistare la salvezza, è arrivato il momento di conquistare i tre punti.

Frosinone-Virtus Entella

La quinta contro la sesta, entrambe a 31 punti, si sfidano nel pomeriggio di sabato per scalare la classifica di Serie B. Il Frosinone non ha un momento di fiato, e dopo Benevento, Crotone, Pisa, Pordenone ed Ascoli arriva l’Entella. Una sola vittoria tra queste gare: l’ultima in trasferta ad Ascoli. I loro avversari invece con due pareggi ed una vittoria nelle ultime 3 si presentano al Benito Stirpe con la voglia di continuare a sorprendere. Sorprendere, perché già la sesta posizione per una neopromossa è un traguardo eccellente. Il Frosinone in casa ha perso una sola volta in questa stagione, e deve vincere se vuole star dietro alle altre squadre. Chi delle due avrà la meglio?

Livorno-Ascoli

Tramezzani ci crede ancora, ed a questo punto della stagione il Livorno non può concedersi di perdere molti punti per salvarsi. Sono 11 i punti dalla salvezza, e la squadra non sta convincendo molto. Non bastano solo i pareggi, ai granata servono tre punti. Stesso discorso per l’Ascoli, che ha vinto solo una delle ultime 5 gare, perdendo tutte le altre. In questa stagione i bianconeri hanno vinto una sola volta in trasferta, ed anche loro devono conquistare tre punti se vogliono recuperare le posizioni perse in questo mese. Sarà una partita molto delicata, ed è difficile fare un pronostico. L’unica cosa certa è che sarà una partita molto combattuta.

Spezia-Pordenone

Momento splendido dello Spezia, che non perde in Serie B da inizio novembre: da allora, 4 vittorie ed altrettanti pareggi per i bianconeri che hanno fermato Crotone, Salernitana e Frosinone. Il Pordenone invece deve ricominciare a vincere se vuole restare al secondo posto. Dopo la prima sconfitta stagionale in casa con il Pescara, il Crotone (ad un solo punto dai neroverdi) ha sprecato l’occasione del sorpasso, e difficilmente i rossoblù grazieranno nuovamente i friulani. La Cenerentola della Serie B è chiamata a vincere se vuole continuare a sognare la Serie A, e domani avranno davanti un avversario molto difficile da superare. Il Pordenone riuscirà a riscattarsi o sarà lo Spezia a continuare l striscia positiva?

Trapani-Cittadella

Dall’arrivo di Castori il Trapani sembra aver ritrovato un’identità: una sola sconfitta nelle ultime 5 di Serie B e tanti punti che l’hanno portato a soli 5 punti dalla zona salvezza. Vorranno continuare la striscia positiva anche con il Cittadella, che da pretendente per il secondo posto adesso si trova appena fuori la zona Playoff. Dato molto curioso: nelle ultime 5 i granata hanno conquistato più punti in trasferta (4) che in casa (1). Il Trapani deve essere il trampolino per ricominciare a far punti e a combattere per la promozione. Partita molto incerta.

Empoli-Crotone

Sabato alle 18:00 sarà la prima di Marino come allenatore dell’Empoli. Con Muzzi gli azzurri hanno vinto una sola partita da ottobre, ed oggi i Playout sono più vicini dei Playoff. Il Crotone invece dopo aver vinto 5 partite consecutive è inciampato la settimana scorsa con lo Spezia, rimandando il sorpasso sul Pordenone. Un solo punto li separa dai neroverdi e di certo non lasceranno nulla d’intentato. Come sarà l’Empoli di Marino? Riuscirà il tecnico siciliano a risollevare la stagione azzurra? La prima partita con il Crotone sarà molto difficile, ma fin da subito si vedrà se i toscani hanno voltato pagina.

Chievo-Venezia

Il Chievo lotta per la Serie A, ed oggi sono all’interno della zona Playoff. Il Venezia è in zona salvezza grazie agli scontri diretti: hanno 24 punti come l’Empoli, ed un passo falso potrebbe farli scivolare ai Playout. Una sola vittoria per gli arancioneverdi nelle ultime 5, e 3 punti oggi sarebbero molto preziosi. Molinaro sarà indisponibile dopo l’infortunio dell’ultima gara con il Trapani, e con il Chievo ci saranno alcuni ballottaggi. Nessuna delle due può permettersi errori, e sarà questo l’ingrediente principale di una gara piena di emozioni.

Juve Stabia-Perugia

4 vittorie e 3 pareggi per la Juve Stabia nelle ultime 7, ed oggi sono solo 2 i punti che la separa dai Playoff. Il Perugia invece ha rialzato la testa dopo un periodo no, vincendo in casa con il Livorno lo scorso lunedì. Il ritorno di Serse Cosmi sta facendo ritrovare l’identità ad una squadra che ha le carte in regola per puntare in alto. Melchiorri non ha fatto rimpiangere Iemmello, che già domenica avrà scontato la squalifica e sarà disponibile. Attenzione però a Di Mariano, neoacquisto degli stabiesi che già contro il Perugia potrebbe esordire.

Benevento-Salernitana

Il Benevento continua a fare paura, ed ha subito rialzato la testa dopo il “passo falso” (se così può essere definito) con il Pisa. Vittoria contro il Cittadella e prontissimo a sfidare la Salernitana per allungare ulteriormente. Anche i granata stanno attraversando un buonissimo periodo, con una sola sconfitta nelle ultime 6. I ragazzi di Ventura stanno attraversando un buonissimo periodo che proveranno a continuare con il Benevento. Per loro sarà la partita più difficile della stagione, ma dopo aver recuperato così tanti punti ed aver raggiunto il quarto posto (a soli tre punti dal secondo) nella partita di domenica sera non lasceranno nulla al caso.

Pescara-Cosenza

Buona la prima per Legrottaglie, che ha sorpresa ha superato il Pordenone nello stadio in cui nessuno aveva vinto quest’anno. Adesso i biancocelesti devono ripetersi con il Cosenza nel posticipo di lunedì per uscire definitivamente dal periodo no. Il Cosenza ha perso le ultime tre partite e ad oggi sarebbe retrocessa. Sono tre i punti che li separano dai Playout, e proveranno a conquistarli contro il Pescara. Sarà difficile, ma nel calcio tutto è possibile. Sono 5 partite che gli abruzzesi non vincono in casa. Riusciranno a spezzare questa catena?

Foto Cafaro/LaPresse

Seguici su:

Pagina Facebook Il Calcio di Metropolitan

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Metropolitan Magazine Italia

Back to top button