Un sabato ricco di Serie B: le probabili formazioni

Si prospetta un sabato pomeriggio all’insegna della Serie B. Sono ben sei le gare che si disputeranno alle ore 15. Scontri importanti in chiave promozione, salvezza e play-off. Chiude il programma Brescia-Foggia alle ore 18. Ecco le probabili formazioni della 29°giornata del campionato cadetto.

Ascoli – Benevento (ore 15)

Dopo i 7 gol incassati nella sfida contro il Lecce, i marchigiani cercano il riscatto nella sfida casalinga contro il Benevento. Il tecnico Vincenzo Vivarini schiererà probabilmente la squadra con un 4-4-2. Tra i pali confermato Milinkovic-Savic. Difesa a 4 con Brosco e Valentini centrali, fasce presidiate da Laverone e D’Elia. Centrocampo composto da Frattesi, Troiano, Cavion e Ciciretti. Coppia d’attacco Berretta-Rossetti.
Reduce da ben 3 sconfitte consecutive, il Benevento deve cercare di invertire la tendenza. Bucchi schiererà probabilmente i giallorossi con un 4-4-2 con Montipò in porta; Letizia, Di Chiara, Antei e Caldirola in difesa; centrocampo a 4 con Crisetig, Bonaiuto, Bandinelli e Improta; in attacco confermati Coda e Insigne.

Carpi – Crotone (ore 15)

Una gara che assume i contorni di una sfida salvezza. Il Carpi, che occupa l’ultimo posto in classifica, vede lo spettro della retrocessione, ma con una eventuale vittoria potrebbe crederci ancora. Il Crotone, che si trova in piena zona play-out, vincendo potrebbe sperare di raggiungere una salvezza che fino a poche giornate appariva insperata.
Castori schiererà probabilmente gli emiliani con un 4-4-1-1. In porta Piscitelli; difesa composta da Sabbione, Poli, Vano e Pezzi; centrocampo a 4 con Mustacchio, Coulibaly, Vitale e Jelenic; sulla trequarti Piscitella a supporto dell’unica punta Arrighini. I calabresi di Giovanni Stroppa scenderanno in campo con un 4-2-3-1. Cordaz schierato a difesa dei pali. Difesa a 4 che è composta da Curado, Spolli, Vaisanen e Golemic. In mediana la coppia Rohden-Barberis. Nalini, Benali e Valietti schierati a supporto di Simy unica punta.

Cittadella – Padova (ore 15)

Al Tombolato va in scena il derby veneto tra Cittadella e Padova. L’allenatore granata Venturato proporrà probabilmente un 4-3-1-2. In porta Paleari. Retroguardia arretrata che sarà composta da Ghiringhelli, Frare, Adorni e Benedetti. Centrocampo a 3 con Siega, Iori e Branca. Schenetti agirà da trequartista dietro alla coppia d’attacco Moncini-Finotto. I Biancoscudati di Centurioni rispondono con un 5-3-2. Minelli a difendere i pali. Morganella e Longhi agiranno sulle fasce, con Cherubin, Andelkovic e Trevisan arretrati. Centrocampo a 3 con Lollo, Calvano e Pulzetti. Il tandem d’attacco sarà composto da Bonazzoli e Mbakogu.

Cosenza – Palermo (ore 15)

I calabresi sono a caccia di punti preziosi per avvicinarsi alla zona play-off. Il tecnico Braglia schiera la squadra con un 4-3-3. Conferma per Perina tra i pali. Difesa a 4 con Bittante, Dermaku, Capela e Legittimo. Centrocampo composto da Sciaudone, Palmiero e Bruccini. Tridente d’attacco formato da Baez, Tutino ed Embalo. I siciliani puntano ad ottenere una vittoria chiave per la promozione diretta in Serie A. Gli uomini di Roberto Stellone scendono in campo con un 3-4-1-2. In porta Brignoli. Difesa a 3 che sarà composta da Bellusci, Rajkovic e Aleesami. A centrocampo Rispoli, Jajalo, Murawski e Chochev. Trajkovski schierato come trequartista a supporto delle due punte Nestorovski e Puscas.

Perugia – Livorno (ore 15)

Il Perugia vuole provare a blindare i play-off. Gli uomini di Nesta saranno probabilmente schierati in campo con un 4-3-1-2. Tra i pali ci sarà Gabriel. Difesa a 4 con Gyomber e Cremonesi centrali e Rosi e Falzerano che agiranno sulle fasce. Centrocampo a 3 composto da Michael, Bianco e Dragomir. Confermatissimo Verre per supportare il duo Han-Melchiorri.
Il Livorno di Roberto Breda vuole allontanarsi dalla zona rossa della classifica. Toscani che scenderanno sul terreno di gioco con un 3-4-1-2. Il portiere Zima proverà a difendere i pali con l’aiuto del trio di difesa Di Gennaro-Gonnelli-Bogdan. Il centrocampo sarà a 4: esterni Valiani e Kupisz, centrali Canessa e Luci. Diamanti schierato sulla trequarti dietro a Raicevic e Giannetti.

Salernitana – Venezia (ore 15)

Salernitana a caccia di punti play-off. Gregucci schiererà probabilmente un 4-4-1-1. Davanti al portiere Micai difesa a 4 composta da Pucino, Migliorini, Gigliotti e Lopez. Centrocampo formato da Casasola, Minala, Di Tacchio e Djavan Anderson. Mazzarani schierato a supporto dell’unica punta Djuric. Il Venezia di Serse Cosmi è invece a caccia di punti preziosi per evitare i play-out. Lagunari che scenderanno in campo con un 3-5-2. Vicario chiamato a difendere i pali. Difesa a 3 che sarà formata da Cernuto, Fornasier e Coppolaro. Centrocampo a 5 con Di Mariano e Zampano ad agire sulle fasce, completano la mediana Schiavone, Bentivoglio e Segre. La coppia d’attacco sarà Bocalon-Lombardi.

Brescia – Foggia (ore 18)

Il Brescia di Corini punta a tornare in massima serie dopo otto stagioni di cadetteria. Rondinelle che scenderanno in campo con un 4-3-1-2. In porta ci sarà Alfonso. Difesa a 4 composta dai centrali Cistana e Romagnoli e dagli esterni Sabelli e Martella. Agiranno in mediana Bisoli, Viviani e Ndoj. Spalek schierato come trequartista alle spalle del duo Torregrossa-Donnarumma. Il Foggia di Grassadonia risponde con un 3-5-2. In porta Leali. Retroguardia a 3 formata da Loiacono, Billong e Ranieri. Centrocampo a 5 con Zambelli e Kragl schierati come esterni, completano il reparto mediano Gerbo, Greco e Deli. Coppia d’attacco formata da Mazzeo e Iemmello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA