CalcioSport

Serie D, tutto quello che è successo nel 15° turno

Serie D vicina alla pausa invernale, eppure ancora vitale e sorprendente. Cade il Palermo, ma non è l’unico risultato inatteso.

Il 15° turno di campionato di Serie D (17° solo per i gironi B e C), è stato piuttosto parco di colpi di scena. Il Palermo cade per la seconda volta nel suo campionato, ma anche altre big sorprendono. Ecco cosa è successo nel weekend…

Girone A – La Lucchese si avvicina alla testa

La Sanremese si fa rallentare in casa dal Fossano sul punteggio di 1-1, ma non perde la testa della classifica, benché la Lucchese superi la Lavagnese in casa con il risultato di 2-1. Il Prato, intanto, cade pesantemente a sorpresa in trasferta con il Ligorna (5-1), mentre la Caronnese rimane ancorata alla zona play-off, nonostante il pareggio fuori casa, rimediato con il Real Forte Querceta.

In zona play-out, solo pareggi per Ghiviborgo, Verbania e Bra, mentre del Ligorna si è già detto. Nelle ultime due posizioni, il Vado pareggia, per la Lavagnese arriva l’ottava sconfitta stagionale.

Serie D
L’ingresso in campo di Lucchese – Lavagnese (Photo credit: pagina FB Lucchese 1905)

Girone B – Pro Sesto senza problemi

La Pro Sesto batte in trasferta il Sondrio e continua il suo viaggio in solitaria, in testa alla classifica del secondo girone della Serie D. Il Legnano, invece, conferma il suo buon periodo, inanellando la vittoria numero 10 della stagione, staccando in terza posizione lo Scanzorosciate, fermato sull’1-1 dal Villa d’Almé. Il Seregno cade a sorpresa in casa contro il Pontisola (e Balestri ci rimette la panchina), mentre la Folgore Caratese rimane agganciata al treno dei play-off con un pareggio.

In coda, vince il Bolzano, pareggiano il Levico Terme ed il Dro, mentre perdono Castellanzese, Inveruno e Milano City, il quale chiude la classifica a 10 punti.

Girone C – Campodarsego avanti piano

Il terzo girone della Serie D, rimane saldamente guidato dal Campodarsego, che pareggia in trasferta con il Caldiero Terme, ma alla fine allunga sulla prima inseguitrice (Cartigliano), a sua volta costretta alla sconfitta esterna dal Legnago Salus. Vince anche il Mestre e si rafforza in quarta posizione, mentre l’Adriese cede al Chions e si fa affiancare in quinta piazza dall’Ambrosiana, vincente nel weekend.

Parlando delle zone “calde” del raggruppamento, il Montebelluna ed il Caldiero Terme conquistano un punto a testa, vince il Vigasio contro il penultimo Tamai, mentre Villafranca e San Luigi, sono costrette ancora una volta alla sconfitta.

Girone D – Il Mantova centra la 10a vittoria

La 15a giornata di campionato, riserva al Mantova la 10a vittoria in campionato, risultato che permette alla squadra di Scotto e soci, di allungare sulla seconda in graduatoria, il Fiorenzuola, caduta in trasferta con il neopromosso Progresso. Giornata positiva anche per Mezzolara e Correggese, vincenti contro Savignanese e Crema, mentre arriva solo un punto per il Fanfulla, nella sfida fuori casa con il Breno.

Nei bassifondi del quarto girone della Serie D, muovono la classifica con un pareggio, sia la Sammaurese che il Ciliverghe Mazzano, è vittoria invece per la Vigor Carpaneto e sconfitta per tre: Calvina, Alfonsine e Savignanese.

La Sammaurese esulta per il pareggio con il Forlì (Photo credit: pagina FB Sammaurese Calcio)

Girone E – Monterosi e Grosseto corrono veloci

Il Monterosi, capolista del girone E della Serie D, supera l’ostacolo Sangiovannese con lo score finale di 2-1 e si tiene stretto il primo posto, benché rimanga piuttosto vicino il Grosseto, vincente sul campo del Pomezia. Lo Scandicci vince a sua volta e rimane in terza posizione, mentre il 15° turno di campionato, si trasforma nel settimo pareggio stagionale per l’Albalonga.

Dietro, il Cannara si prende un punto con l’Albalonga, appunto, mentre cadono in cinque: San Donato Tavarnelle, Bastia, Ponsacco, Pomezia e Tuttocuoio.

Girone F – Vincono le prime tre

Le prime tre posizioni della classifica del sesto girone della Serie D, occupate dal S.N. Notaresco, Recanatese e Matelica, rimangono presiedute dalle stesse formazioni, poiché nell’ultimo weekend, tutte centrano la vittoria. A scendere in quarta posizione, è invece il Montegiorgio, che in casa, contro il Tolentino, non riesce ad andare al di là del pareggio. Il Campobasso, intanto, batte la sangiustese a domicilio e si inserisce nella zona play-off.

In zona play-out, invece, Giulianova ed Avezzano perdono, il Tolentino, come detto, pareggia ed il Chieti strappa tre punti nella sfida contro la Jesina. Vince per la prima volta in questa stagione il Cattolica, che super l’Avezzano con il punteggio di 2-0.

Girone G – La Turris non delude in trasferta

La Turris, prima nel girone G, conquista tre punti sul campo del Team Nuova Florida, mantenendo a distanza di sicurezza l’Ostia Mare, che pure passa in trasferta contro la neopromossa P.C. Tor Sapienza, con il risultato di 4-1. La giornata sorride anche al Sassari Latte Dolce ed alla Torres, mentre il Trastevere, quinto, esce con una sconfitta dal campo dell’Arzachena.

Detto della formazione sarda, sono solo sconfitte per le ultime cinque della classifica: Team Nuova Florida, Budoni, P.C. Tor Sapienza, Ladispoli e Città di Anagni.

Serie D
Tifosi dell’Arzachena (Photo credit: pagina FB Arzachena Calcio Unofficial)

Girone H – Bitonto primo con il Foggia vicinissimo

La corsa verso la Serie C in questo girone, sarà, come più volte abbiamo detto da queste pagine, da seguire sino alla fine. In questo weekend, vincono il Bitonto, il Foggia, il Casarano ed il Sorrento, facendo proprie le prime quattro posizioni, sfruttando dunque al meglio, le sconfitte del Taranto e del Città di Fasano.

Guardando alla zona rossa, il pareggio aiuta le difficili situazioni di Francavilla, Grumentum Val d’Agri e Nardò, mentre cadono in nuove sconfitte il Team Altamura, la Fidelis Andria e l’Agropoli.

Girone I – Palermo battuto per la seconda volta

Nel girone I della Serie D, non c’è dubbio che la notizia più significativa, è la seconda sconfitta stagionale subita dal Palermo, arrivata sul proprio terreno di gioco per mano dell’Agropoli. Ne approfittano tutte le più dirette inseguitrici, che vincono i propri incontri, Parliamo di Savoia, Acireale, Troina, Licata e FC Messina.

Nella zona play-out, intanto, conquista tre punti il Corigliano, pareggiano San Tommaso e Palmese, mentre non raccolgono punti il Nola, il Marina di Ragusa e la Roccella.

(Photo credit in evidenza: pagina FB Lucchese 1905)

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine Italia

LND

Adriano Fiorini

"Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla." (cit. Pierre De Coubertin). C'è allora qualcosa di più divertente da raccontare?
Back to top button