La Serie D ormai è ad un passo: solo 3 giorni separano i tifosi dal ritorno del calcio giocato nella quarta serie italiana. 9 gironi e tante squadre in lotta per salire in Serie C: la stagione si preannuncia essere una delle migliori degli ultimi anni. Vediamo con quali partite si aprirà la 1^ giornata di Serie D 2020/21. Chi partirà con un bel +3 in classifica?

Dal girone A al girone D: la 1^ giornata di Serie D

Sono ben 8 le squadre piemontesi nel girone A, che daranno vita a fantastici derby nel corso della stagione. Allo stesso modo ci sono 6 lombarde più 5 grandi squadre liguri. La 1^ giornata vede il ritorno in D del Città di Varese in casa del Sestri Levante. Interessante anche il derby ligure Sanremese-Lavagnese e la sfida tra Vado e Castellanzese. Il Gozzano entra subito nel caldo clima della Serie D affrontando il Casale.

Tutte lombarde (tranne una) le squadre del secondo girone: sarà una pioggia di derby dunque. Nel girone B allora occhi aperti per Seregno-Scanzorosciate. La prima è tra le più accreditate al primo posto nel girone, mentre la squadra ospite potrebbe dare del gran filo da torcere a tutte essendo un’importante outsider.

Nel girone C le squadre sono in gran misura venete. I fari sono puntati su Ambrosiana-Trento dove gli ospiti hanno numerosi assi nella manica per dare subito un importante segnale al campionato e Cjarlins Muzane-Clodiense, due tra le possibili outsiders del girone che potrebbero complicare i piani delle big come l’Arzignano Val Chiampo e il Trento.

Il girone D vedrà dodici i derby emiliano romagnoli nel corso della stagione. Alla prima giornata c’è Prato-Fiorenzuola da non perdere assolutamente. Il Prato di Ciccio Tavano vuole dare subito un messaggio al campionato: sono loro i principali indiziati per ricoprire il ruolo di campioni a maggio. Ma alla prima giornata il Fiorenzuola non vorrà affatto sfigurare e si mostrerà davvero agguerrita. L’altro match di cartello è Real Forte Querceta-Rimini. Gli ospiti, retrocessi dalla C, vorranno ritrovare subito le forze per risalire al più presto: il primo obiettivo però sono i 3 punti alla prima giornata.

Serie D 1 giornata
Serie D, i big match della prima giornata

La prima giornata al centro-sud

Nel girone E è d’obbligo citare il big match di apertura Siena-Ostia Mare. Il nuovo Siena di Gilardino avrà bisogno di un po’ di tempo ma presto dimostrerà di che stoffa è fatto. L’Ostia Mare, dopo la buona stagione scorsa, vorrebbe migliorare. Alcuni la danno tra le squadre che possono ambire a qualcosa di grosso, ma solo il tempo ci dirà se invece si tratta solo di un’outsider.

Nel girone F spicca Pineto-Notaresco, quest’ultima impegnata ieri contro il Catania in Coppa Italia e possibile outsider del girone. La prima giornata offre altresì sfide importanti come Aprilia-Campobasso, con gli ospiti pronti a puntare alla vittoria del girone e Rieti-Vastese. Il girone G vede invece Monterosi-Savoia in primis, due delle più temibili avversarie del Sassari.

Nel girone H spiccano Picerno-Taranto, match che nel 2019 lasciò numerosi strascichi, e Bitonto-Fidelis Andria. Il Picerno è tra le candidate al titolo, il Taranto e il Bitorno sono tra le principali concorrenti a togliere il titolo dalle mani dei rossoblu. In ultimo, nel girone I è da segnalare Acireale-Rende. La padrona di casa lotterà fino alla fine con le due squadre di Messina per l’ottenimento del titolo che permetterà di salire in C. Il Rende retrocesso proverà a tutti i costi a tornare grande e punterà ai primi posti.

Seguici su Metropolitan Calcio

I pronostici sulla stagione di Serie D qui

© RIPRODUZIONE RISERVATA