CalcioSport

Serie D, tra le squadre abruzzesi ecco chi vola e chi soffre

Serie D a due facce per le formazioni abruzzesi, quella sorridente della capolista S.N. Notaresco, ma anche quella tesa di Avezzano, Giulianova e Chieti.

La Serie D delle sei squadre abruzzesi, coincide con il girone F, guidato dalla capolista San Nicolò Notaresco. Nella zona rossa, tuttavia, troviamo anche Avezzano, Giulianova e Chieti, alle prese con una salvezza, tutta da conquistare. E poi…

Nessuno come il San Nicolò Notaresco sino a qui

Nella passata stagione di Serie D, dopo 12 giornate, il San Nicolò Notaresco occupava la terza posizione in classifica, alle spalle del Matelica e del Cesena, con un bottino di 25 punti.

Dodici mesi dopo, e veniamo ai nostri giorni, i rossoblu sono in testa alla graduatoria con 33 punti, a quattro lunghezze di vantaggio dalla Recanatese e con il miglior attacco del girone (25 gol realizzati).

Il ruolino di marcia della formazione allenata da Roberto Vagnoni, non lascia dubbi sulla serietà del progetto che c’è a monte di questo campionato, dal momento che dopo la sconfitta subita nella prima giornata per mano del Vastogirardi, il S.N. Notaresco ha fatto seguire ben 11 vittorie consecutive!

L’ultima vittima della capolista del girone F, è stato il fanalino di coda Cattolica, superato per 2-0 con le segnature di Pomante e Sansovini, quest’ultimo capocannoniere della squadra e con lunghi trascorsi nelle serie professionistiche (Serie B e Serie C).

Può il San Nicolò Notaresco arrivare sino in fondo a questo campionato e conquistare l’accesso in Serie C? La risposta obbligata è affermativa, ovviamente, ama a due condizioni: che la squadra non perda di vista la necessità di soffrire in ogni gara e che non si faccia prendere dalla paura di “volare”.

Il S.N. Notaresco festeggia la 10^ vittoria in campionato (Photo credit: pagina FB SN Notaresco 2018)

Pineto a corrente alternata e comunque in zona play-off

Continuando con il gioco dei confronti tra stagioni, il Pineto fa registrare in questa edizione della Serie D, un +4 punti in classifica rispetto a quella passata.

Verrebbe da dire poco, ma vale la pena ricordare, che negli ultimi tre turni, la formazione di mister Paolo Rachini (subentrato a Massimo Epifani dopo la sesta giornata), ha inanellato tre pareggi che ne hanno rallentato l’ascesa.

La sensazione, che tuttavia il campo dovrà confermare o confutare nelle prossime settimane, è che il Pineto possa dare di più, trovare maggiore convinzione e continuità, magari unitamente ai gol di un giocatore esperto come il brasiliano Renan Pippi, bomber di razza, finito costantemente in doppia cifra nelle ultime stagioni e ad oggi fermo a tre reti.

Serie D
Un istante di Pineto – Matelica (Photo credit: Andrea Iommarini)

Vastese in zona tranquilla dopo la 12^ giornata

Anche la Vastese riesce a migliorare rispetto all’ultima edizione della Serie D, facendo registrare un +5 punti rispetto all’ultimo campionato.

La stagione della formazione allenata da Marco Amelia, sino a qui si è sviluppata tra luci ed ombre, ma comunque a debita distanza dalla zona play-off.

Le otto reti del brasiliano classe ’90 Mateus Dos Santos, hanno certamente aiutato la squadra biancorossa sino a qui, ma la strada verso la salvezza rimane ancora lunga, in quella che per il club biancorosso, è il campionato numero 28 in quarta serie.

Il saluto iniziale in Vastese – Porto Sant’Elpidio (Photo credit: pagina FB Vastese Calcio)

Giulianova in bilico in cerca della salvezza

Il Giulianova, la cui ultima partecipazione nei campionati professionistici risale al campionato 2011-12, conferma in questa stagione quanto vista nelle ultime due.

Non ci sono grandi cambiamenti (in meglio), e di certo questo stallo non può rendere felice una piazza, che pure meriterebbe di più.

Attualmente la squadra del tecnico Federico Del Grosso occupa la 13^ posizione in classifica con 13 punti. Domenica scorsa, la formazione giallorossa, ha subito la 5^ sconfitta stagionale, arrivata in trasferta contro la penultima Jesina.

I 22 gol subiti in 12 gare di campionato, fotografano in modo chiaro, uno dei punti deboli della squadra. Sarà un campionato di sofferenza ed il mercato invernale potrebbe dare una mano.

Una formazione del Giulianova (Photo credit: pagina FB Real Giulianova)

L’Avezzano dà segnali di miglioramento

L’Avezzano è arrivato alla 35^ partecipazione in Serie D, per una Società che nei tempi migliori (anni ’90), risiedeva stabilmente in Serie C.

Purtroppo il confronto con la precedente stagione, confermano le difficoltà del club fondato inizialmente nel lontano 1919. Punteggio molto simile all’ultima stagione, ed andamento da squadra da bassa classifica.

I punti in più, ad onor del vero, sono quattro, ma di fatto la formazione biancoverde, sembra non riuscire ad allontanarsi significativamente dalla zona play-out, nella quale rischia di permanere a lungo, salvo un rapido cambio di marcia e mentalità.

Nelle ultime due giornate, l’Avezzano ha fatto suoi 4 punti, un segnale di discontinuità rispetto al recente passato, che potrebbe servire da trampolino di lancio per il futuro. Ad oggi, tuttavia, i 12 punti in classifica, valgono soltanto il 14° posto.

Serie D
Un istante di Avezzano – Montegiorgio (Photo credit: pagina FB Avezzano Calcio)

E’ il Chieti la squadra più in difficoltà

Il Chieti è la formazione abruzzese più in difficoltà in classifica attualmente, nel girone F della Serie D, ma anche l’unica neopromossa della regione.

La squadra da poche ore affidata a Giuseppe Di Meo, infatti, ha raccolto soltanto 11 punti in 12 turni, avendo messo in fila 2 vittorie, 5 pareggi e 5 sconfitte.

L’ultimo campionato tra i professionisti della squadra neroverde, risale alla stagione 2013-14 e stante l’andamento nelle ultime partecipazioni alla quarta serie, compresa questa in corso, quei traguardi appaiono oggi irraggiungibili.

Traini, che con 3 reti è il miglior marcatore della squadra, ha raggiunto Chieti in estate dopo l’esperienza con il Delta Porto Tolle.

Per sperare in una salvezza tranquilla, occorrono più gol. Tutta la squadra deve crescere e migliorare. Spetterà al nuovo tecnico invertire con decisione la rotta.

Il saluto inziale di Vastogirardi – Chieti (Photo credit: pagina FB Chieti F.C. 1922)

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine Italia

LND

Adriano Fiorini

"Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla." (cit. Pierre De Coubertin). C'è allora qualcosa di più divertente da raccontare?
Back to top button