E’ ufficiale la composizione dei 9 gironi della nuovissima Serie D, che prenderà il via il prossimo 27 settembre. 166 squadre, 19 regioni con almeno una squadra e tantissimi tifosi che non vedono l’ora che riprenda il calcio giocato, interrotto ormai da 7 mesi per il Covid-19: vediamo la composizione, le possibili sorprese e i cambiamenti che potrebbero esserci in corso d’opera.

Serie D, al via il 27 settembre

Come visibile nell’immagine sottostante, sono stati resi noti i 9 gironi della Serie D che prenderà il via il 27 settembre, una settimana dopo il ritorno della Serie A. 7 gironi su 9 avranno 18 squadre, mentre 2 (gironi A e C) ne avranno 20, come già si immaginava prima della pubblicazione dei gironi. Nei prossimi giorni si stileranno i calendari della competizione. Ricordiamo che quest’anno le squadre concentreranno tutte le loro energie solo sul campionato, dal momento che la Coppa Italia di Serie D è stata ufficialmente cancellata e rimandata alla stagione 2021/2022.

Nel girone A Casale, Caronnese e Legnano sono tra le favorite. Occhio alle possibili sorprese Sestri Levante e Folgore Caratese. L’anno scorso il vincitore del girone era stata la Lucchese, seguita dal Prato che quest’anno finisce nel girone D, così come il Seravezza Pozzi, terminato 3° nel 19/20. Nel girone B occhio allo Scanzorosciate, mentre il Tritium potrebbe sorprendere e fare meglio del 7° posto dello scorso anno.

serie d gironi
I 9 gironi di Serie D – Credits: pagina Twitter LND

Nel girone C occhi puntati sul Campodarsego, che non è salito in Serie C quest’anno perchè non iscritto, cedendo così il posto al Legnago Salus. Il Campodarsego potrebbe trovare la strada spianata, a meno di sorprese. Nel girone D si prevedono Fiorenzuola e Correggese nelle parti più alte della classifica, così come il Prato. Nel girone E Grassina, Trastevere e Ostiamare potrebbero mettere in scena una lotta a tre al vertice per chi salirà in terza serie. Occhio anche alla Pianese.

Nel girone F il Campobasso sarà il padrone incontrastato. Forse questo è l’unico girone dove davvero sembra difficile prevedere un’altra società al primo posto a maggio 2021. Fari puntati su Recanatese e San Nicolò Notaresco come possibili outsiders. Il girone G vede come possibili favorite la Torres, il Sassari, il Savoia e il Latina. Occhi anche sulla Vis Artena come squadre che potrebbe sconvolgere gli equilibri in cima alla classifica.

Nel girone H Bitonto, Sorrento, Picerno e Audace Cerignola si contenderanno il titolo. Il Bitonto, che aveva terminato al primo posto la scorsa stagione, ha dovuto poi cedere il posto al Foggia per le note vicende societarie con il Tribunale Federale Nazionale (vicende che includevano anche Pianese e Picerno). L’ultimo girone, l’I che la scorsa stagione ha visto il Palermo farla da padrone, quest’anno potrebbe vedere a maggio al vertice Messina e Troina. Nei prossimi giorni Metropolitan Magazine proporrà i suoi pronostici dettagliati e definitivi.

Seguici su Metropolitan Calcio

© RIPRODUZIONE RISERVATA