BRAVE

Sex Toy e Masturbation Gap: la pandemia ha cambiato le abitudini sessuali

La pandemia e l’isolamento imposto hanno trasformato le nostre abitudini sessuali, sollecitando la sperimentazione di nuove forme di erotismo. Device e sex toys hanno fatto ingresso nella nostra routine quotidiana.

L’isolamento, il distanziamento sociale, la paura di contrarre il virus e il timore di poter contagiare i propri cari hanno ridotto al minimo la possibilità di condividere il piacere sessuale live, sollecitando la sperimentazione di nuove forme di erotismo. La sessualità, infatti, ha trovato nuovi stimolii device e i sex toys. Per i secondi, in particolare, l’interesse online durante i mesi del lockdown è aumentato in media del 110%.

Un trend in linea con i dati riferiti al 2020, anno che, con il primo lockdown, ha inaugurato una stagione positiva per il mercato, segnando un incremento record del 143%.

Nel dettaglio, le parole chiave più ricercate dagli italiani sono state: vibratori (43,7%), sex toys per uomini (24,8%), pianificazione familiare (7,7%), dildo (7,5%), preservativi (7,2%), lubrificanti intimi (6,3%) e articoli erotici (2,8%).

La disparità esistente tra la frequenza con cui il genere femminile e quello maschile praticano l’autoerotismo è nota come masturbation gap.

Un’indagine ha rilevato che, al 2021il divario è sceso al 56% rispetto al 66% registrato nel 2020. Il 33% delle donne che hanno partecipato alla survey ha riferito di non masturbarsi, (contro il 14% degli uomini intervistati) nonostante i valori della libido riferita ai sessi fossero pressoché gli stessi.

Sul mercato la tendenza alla crescita di questo settore non si può attribuire a un solo fattore ma a varie circostanze.

Il cambio di mentalità nei confronti del sesso, considerato oggi importante per la salute, è avvenuto in parte grazie alla liberalizzazione, all’influenza della cultura pop e alla penetrazione dei media. Tutto ciò ha contribuito a una maggiore apertura e interesse a sperimentare con la propria sessualità e gestirne il mercato.

L’innovazione tecnologica è un altro aspetto che ha inciso chiaramente. Ha permesso la creazione di materiali più gradevoli al tatto, sicuri e di lunga durata. Inoltre, ha reso possibile rispondere alle esigenze di un pubblico curioso e alla ricerca di esperienze sempre più realistiche, come nel caso di Pepemio .

Il Brand Pepemio infatti è leader italiano del commercio online di Sex Toys, ed a testimonianza di quanto abbiamo enunciato sopra, ha raggiunto vette del 360% in più di fatturato rispetto all’anno precedente durante il primo lockdown. É importante ricordare che proprio a marzo 2020, è stata sviluppata una importante funzione aziendale della Msx, l’azienda che ha creato e sviluppato il Brand pepemio: la produzione. L’azienda infatti è stata leader ed unica protagonista in Italia ad aver creato una propria linea di Sex Toys la cui produzione avviene in sede e che è Made in Italy al 100%.

Dunque per iniziare una nuova estate ricca di viaggi ed all’insegna del piacere non resta che dedicarsi dei momenti di relax ed intimità grazie ai tools proposti da Pepemio.

Back to top button