BRAVE

Simone Biles, Atleta dell’anno per la rivista “Time”

Simone Biles, ginnasta, una delle atlete più conosciute e famose al mondo per l’immensa quantità di medaglie portate a casa durante la sua carriera. Durante le Olimpiadi di Tokyo ha deciso di ritirarsi per poter curare i propri problemi psicologici. Proprio durante l’anno in cui l’atleta ha ricevuto meno riconoscimenti, però, viene premiata dalla rivista “Timecome Miglior Atleta dell’anno per aver saputo dire “Basta“.

Potrebbe sembrare un fallimento ma in realtà è un traguardo incredibile: Simone Biles

Simone Arianne Biles è una ginnasta statunitense. È stata la prima ed unica ginnasta nella storia ad aver vinto cinque titoli mondiali nel concorso individuale, di cui quattro alle Olimpiadi di Rio. È stata inoltre colei che ha conquistato più medaglie della storia dei Campionati del Mondo, portando a casa ben 25 medaglie. Un atleta straordinaria che ha reso onore al proprio paese portando avanti con dedizione la propria passione.

Dopo 5 anni di preparazione per le Olimpiadi di Tokyo arriva però una notizia sconvolgente: dopo aver vinto “solo” una medaglia di bronzo al concorso individuale Simone Biles decide di ritirasi dalla competizione. La scelta deriva dal desiderio di avere modo e tempo di curare i problemi psicologici di cui l’atleta confessa di soffrire.

Al suo abbandono della competizione la ginnasta è stata intervistata e le sue parole sono state molto chiare: «Nessuna medaglia al mondo conta più della mia salute. È come se sentissi il peso del mondo sulle mie spalle. Devo concentrarmi sul mio stato mentale e non mettere a repentaglio la mia salute e il mio benessere», confessando in oltre che, probabilmente, non avrebbe nemmeno dovuto prendere parte alla competizione.

Nel momento in cui aveva tutti gli occhi puntati addosso, Biles ha deciso di mettere la propria salute mentale e fisica davanti al successo personale. Questo è l’insegnamento straordinario che ci lascia la ginnasta allontanandosi dai Campionati Mondiali ed augurando alle proprio compagne il meglio.

È proprio per questa coraggiosa scelta che la rivista Time ha deciso di premiarla con il riconoscimento di Miglior Atleta dell’anno. La ginnasta ha raccontato durante un’intervista al giornale: «Credo che tutto avvenga per una ragione e abbia uno scopo, non ho soltanto usato la mia voce, ma è stata anche compresa e sostenuta». E come poteva non essere compresa: quando la testa non c’è, riuscire a perseguire degli obiettivi diventa impossibile. Biles ha anche aggiunto:  «Ho i demoni nella testa, non ho più fiducia in me stessa» e per affrontare una competizione come quella delle Olimpiadi ne serve davvero tanta.

Cristina Caputo

Seguici su

Facebook 

Instagram 

Twitter 

Back to top button