Non naviga in acque tranquille lo Spezia che è arrivato arrancante alla sosta per le nazionali. Adesso più che mai, i bianchi hanno bisogno di ottenere punti, per evitare che la salvezza sfugga di mano.

Di certo, i buoni propositi di inizio stagione non avevano fatto intendere che lo Spezia avrebbe dovuto combattere per conquistare la salvezza. Tuttavia, superata ormai la metà della prima parte di stagione, la squadra di Italiano si trova ingolfata in un pericoloso sedicesimo posto. Infatti, se le cose dovessero rimanere così a fine stagione, i bianchi sarebbero costretti a giocare i play-out.

Ad ogni modo, sarebbe sbagliato tirare le somme di una squadra che oltre a dover affrontare gran parte del suo campionato, ha a disposizione una finestra di mercato. Quello dello Spezia dunque è un futuro ancora tutto da scrivere, in cui però il margine di errore si assottiglia.

Spezia
Ragusa stacca di testa in un’azione della sfida tra Pisa e Spezia, vinta dai nerazzurri per 3-2.
Photo credit: Andreani/acspezia.com

Cosa è cambiato rispetto allo scorso anno

Nella passata stagione i tifosi della formazione ligure avevano quasi sognato quella che avrebbe potuto essere la prima storica promozione in A. La sesta posizione in campionato infatti, aveva garantito allo Spezia un posto nei playoff. Alla fine però, era stato il Cittadella a spegnere le speranze di tutti, eliminando gli aquilotti nel turno preliminare degli spareggi.

Operando un confronto tra le due annate dopo i primi 12 turni, emerge una differenza di 4 punti. Nello scorso campionato, Pasquale Marino, allora sulla panchina spezzina, aveva conquistato 16 punti, frutto di 5 vittorie, 1 pareggi e 5 sconfitte. Il tutto quindi, con una gara in meno perché nell’undicesima giornata lo Spezia aveva beneficiato del turno di riposo. Tale bottino aveva consentito a Okereke e compagni di stanziarsi al nono posto. Quest’anno invece, i punti ottenuti finora sono 12 per via di 3 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte, che hanno relegato gli aquilotti alla sedicesima posizione.

Spezia
Okereke con la maglia dello Spezia. L’attaccante in estate è stato ceduto al Brugge per circa 10mln di euro.
Photo credit: transfermarkt.it

Le prossime gare dello Spezia

Le prossime tre partite metteranno a dura prova la formazione spezzina. Subito dopo la sosta infatti, lo Spezia scenderà in campo tra le mura amiche contro il Frosinone di Nesta, rinato dopo un avvio di campionato altalenante. Nei due turni successivi invece, i liguri saranno impegnati in importantissimi scontri salvezza contro due dirette concorrenti. Prima i bianchi faranno visita al Cosenza, appaiato a loro in classifica; in seguito, gli aquilotti ospiteranno il Livorno.