Cinema

Stasera in tv “Sing Sing”: 5 curiosità sul film con Celentano e Montesano

Una cornice metacinematografica in cui Montesano e Celentano, protagonisti della pellicola, recitano se stessi per poi lanciarsi in due narrazioni separate. È questa la struttura della commedia “Sing Sing”diretta da Sergio Corbucci che, seguendo il modello di “Qua la mano” e “Culo e Camicia”, si divide in due episodi.

“Sing Sing” e i suoi due episodi

Il film inizia con un’incipit in cui due condannati, interpretati dai due notissimi comici Montesano e Celentano, cercano di evadere dal carcere di Sing Sing, vengono feriti a morte dai colpi dei custodi. Il produttore del film si rivolta contro il regista per aver messo in scena la morte dei comici più in voga del momento ed ecco che i due intervengono portando all’attenzione della produzione due soggetti che sarebbero un successo assicurato…

Nel primo, Montesano si ritrova a credersi un figlio illegittimo della regina d’Inghilterra e viaggia fino a Londra per avere un incontro con la “madre” a Buckingham Palace. Il secondo segue invece le avventure di un poliziotto, Oscar (Celentano), che difende un’attrice porno dalle minacce di un maniaco e s’innamora di lei.

5 curiosità su “Sing Sing”

  • La coppia Celentano-Montesano aveva già collaborato in altre produzioni: “Qua la mano” nel 1980 e “Grand Hotel Excelsior” nel 1983.
  • Le scene ambientate a Buckingham Palace hanno trovato la location ideale per le riprese nella Reggia di Caserta.
  • Alcune caratteristiche del personaggio di Oscar sono ispirate al protagonista di “Psycho”, Norman Bates.
  • Nel 1981 la casa di produzione di Montesano aveva acquistato un soggetto dal titolo “Io e la Regina” che, compresso in un episodio, coincide con la prima storia presentata dal film di Corbucci.
  • In una scena del secondo episodio, Celentano comunica alla centrale di polizia che c’è una rissa a “Via Pipolo, angolo Castellano”. Qui si ammicca alla coppia Pipolo/Castellano, registi e sceneggiatori che hanno dominato il panorama del cinema italiano degli anni ’80 e con cui Celentano e Montesano già si erano trovati a collaborare.

Debora Troiani

Seguici su : Facebook, InstagramMetrò

Debora Troiani

Laureata in Lingue, Letterature, Culture e Traduzioni alla Sapienza, studio ora Editoria e Scrittura, con un curriculum orientato al giornalismo. Sono una grande appassionata di lingue e letterature straniere (soprattutto russa e tedesca), di teatro, cinema e in generale di forme d'arte impegnata che affronta temi sociali.
Back to top button