Stefania Sandrelli, la crisi con il compagno Giovanni Soldati: “Forse si è stancato di una donna troppo impegnativa come me”

Foto dell'autore

Di Redazione Metropolitan

Stefania Sandrelli: al fianco dell’attrice dagli anni Ottanta c’è il compagno e regista Giovanni Soldati, con il quale non si è mai sposata, dopo il termine dell’unico matrimonio avuto con Nicky Pende.

Oggi l’interprete di Viareggio sarà tra gli ospiti di “Domenica In” in onda a partire dalle 14:00 su Raiuno dove si racconterà in una lunga intervista alla padrona di casa Mara Venier. Archiviate le relazioni Gino Paoli, Nicky Pende ed il flirt con Gerard Depardieu, nei primi anni Ottanta l’interprete incontra Giovanni Soldati. Figlio d’arte del giornalista e scrittore Mario Soldati, studia alla prestigiosa Università di Cambridge, per poi lavorare nel cinema al fianco di Bernardo Bertolucci e Tinto Brass. Il debutto dietro la macchina da presa nel 1984 con la miniserie “I Racconti Del Maresciallo” e poi “L’Attenzione” e “La Sposa Americana” ispirato al romanzi del padre Mario. Entrambe le pellicole hanno visto protagonista Stefania Sandrelli.

Stefania Sandrelli, con il compagno Giovanni Soldati dagli anni Ottanta

Stefania Sandrelli la crisi con il compagno Giovanni Soldati

I due hanno scelto di non convolare a nozze per mancanza di nozze e per scaramanzia. L’attrice di una cosa è certa, Soldati è l’uomo della sua vita e tra di loro c’è grande affetto e fiducia. La coppia non ha avuto figli ed il regista ha instaurato un ottimo rapporto con Vito ed Amanda i figli che la Sandrelli ha avuto da Nicky Pende e Gino Paoli:

Lui è stato bravissimo con i miei figli. Un genitore deve cercare di non perdere la parte infantile però deve essere anche adulto. E lui questo non ce l’ha tanto… Però mi piace talmente così com’è. Mia cugina, che a volte chiamo un po’ disperata mi interrompe e dice “Stefania, te lo sei scelto così, lo ami per come è e te lo tieni così

Fonte : Vieni Da Me

La longeva relazione però sta affrontando un momento difficile e sono subentrate voci di crisi tra i due, arrivate durante la malattia che ha colpito il compagno:

“Quando si è ammalato eravamo da tempo stanchi l’uno dell’altra. Io ero distratta da altre persone, lui probabilmente pure. Ci sentivamo obbligati a vivere insieme. Gli ultimi anni con lui sono stati anni di rinunce. All’affetto. A una carezza…Lasciarci è una cosa che forse farebbe meglio a Giovanni che a me. Io lo rivorrei con me, sempre, sempre…”

Fonte Oggi

Su Soldati: “È un uomo onesto. Non finge, mai… Forse si è stancato di una donna troppo impegnativa, di essere l’uomo della Sandrelli. Ma non posso farci niente, non posso viverla come una colpa… E poi accanto alla Sandrelli c’è Stefania. C’è sempre stata”

Seguici su Google News